Cerca nel blog

giovedì 21 novembre 2019

La caverna di Odino di Antonio Balzani


  • Lunghezza stampa: 266
  • Editore: AB line Antonio Balzani (25 maggio 2019)

 booktrailer realizzato da Tanya  Torriuolo Graphic designer.














Il Vahalla, regno di Odino: il capo degli dei, colui che ha sacrificato un occhio per avere la conoscenza, quella che gli ha permesso di trionfare, momentaneamente, sui giganti; un regno magico nel quale sta raccogliendo gli eroi morti in battaglia e le valchirie e si prepara a Ragnarok, l’ultima battaglia da combattere al loro ritorno, atteso e previsto.
Sei studiosi, scienziati di fama mondiale in varie discipline, accomunati dalla discendenza scandinava e dalla passione per le leggende norrene di cui il prof George Picwic Stevensson terzo è il più eminente esperto, partono alla ricerca della montagna degli dèi seguendo le tracce dei vichinghi. Cercano un tempio o un’area sacra ancora inesplorata che darà loro gloria e fama immortale. Si troveranno immersi nella leggenda.
Una saga, un'epopea coinvolgente, piena di azione e cambiamenti di scena: nei tratti violenti della battaglia, nelle fatiche della navigazione e nei dolci momenti dell’amore.
Un viaggio fantasioso e avvincente nella storia e nella leggenda dei vichinghi che hanno contraddistinto un’epoca.
Se le leggende sono vere i Vichinghi, una popolazione anche molto diversa dalla sua immagine più nota e ricorrente di pirati sanguinari, sono stati i primi raggiungere l’America: dal lato opposto ma ben cinquecento anni prima di Cristoforo Colombo.

Recensione:
Il romanzo attinge  dalla fantasia dell' autore in modo elegante, innovativo, seppur nella tradizione del genere fantasy.
L'ambientazione e le descrizioni, si fondono in un elemento talmente caratterizzante, da formare loro stessi un nuovo personaggio.
Un registro linguistico impeccabile e malleabile, a tutte le situazioni che si dipanano nel corso della narrazione.
Un viaggio, un' epopea, verso un popolo pieno di valori  e di contraddizioni, dove nulla è mai stai statico.
La noia non è contemplata nella lettura di questo romanzo, in cui il lettore entra in contatto con culture e leggende poco conosciute.
Un romanzo ideale da regalare per le festività natalizie e adatto a tutta la famiglia.
Alla prossima anima lettrice

#adv




Nessun commento:

Posta un commento