Cerca nel blog

giovedì 14 novembre 2019

Ho lasciato le chiavi sotto lo zerbino, ciaoi Alice Chiara Capponi


Copertina flessibile: 287 pagine
Editore: Independently published (4 agosto 2019)
link d'acquisto
Descrizione:
Viola è una bambina come tante. Nasce e cresce nella provincia industriale, circondata da persone alienate dal lavoro e dalle montagne, in una famiglia che potrebbe essere definita "normale", con un padre anaffettivo, una madre che non la capisce e una nonna amatissima, che le apparirà anche dopo la morte. Amicizie sbagliate la porteranno quasi sull'orlo del precipizio, dei suoi tanti sogni solo pochi saranno realizzati. La passione improvvisa per i lievitati la porterà a vivere una nuova dimensione. Sarà mamma in modo diverso e avrà il coraggio di ammettere che diventare "mamma" non è sempre la conseguenza di una gravidanza. Verrà sconfitta, si rialzerà e poi verrà sconfitta di nuovo. E si rialzerà ancora. Passando attraverso i primi amori, le delusioni, la droga, gli eccessi, la maternità, le relazioni sbagliate, Viola racconta di sé come potrebbe raccontare di mille altre donne. Ed è là, proprio nella banalità di tutti i giorni, che si nasconde la straordinarietà della vita. Una storia normale. Di una persona, di una vita normalmente straordinaria.

Recensione:
Coraggio è la parola chiave di questo romanzo.
Coraggio ad essere se stessi.
Coraggio ad ammettere i propri errori e rialzarsi.
Coraggio per guardare dentro la propria anima senza il velo del' ipocrisia.
L'autrice con una scrittura intimista vi accompagnerà sulle montagne russe della resilienza, con estrema sincerità e trasparenza.La vera forza non nasce dalla mancanza di sconfitte, ma dal fatto di riuscire a superarle tutte e trovare fiducia nel domani.La maternità trattata in  un modo non politicamente corretto, ma tagliente.Una donna che vive il suo tempo con le proprie ferite che erige a dignità!
Un capolavoro di narrativa.
Alla prossima anima lettrice.

Nessun commento:

Posta un commento