venerdì 31 maggio 2019

Non Scegliermi, Non Amarmi, Non Odiarmi: (The Unloved Serie Vol. ) di Nataša Ursic

 Descrizione: Non scegliermi - Nulla è come sembra Danielle, a causa di un forte trauma, perde la memoria. Grazie ad alcuni ricordi che le tornano in mente all'improvviso e nelle situazioni più disparate, inizia a capire chi è e ciò che le è successo, scoprendo che non è andata come le hanno fatto credere.
Nel suo percorso incontrerà Richard con cui avrà un rapporto complesso di amore e odio, amicizia e antipatia, attrazione e... disgusto, che inconsapevolmente la aiuterà a scoprire la verità sul suo passato. Trasferitasi a Orlando per seguire il fratello, Danielle conoscerà Nick che rappresenterà, per lei, un'occasione di rinascita totale.
Almeno fino a che Richard non andrà a farle visita.
Chi sceglierà Danielle?
Il Clan c'entra qualcosa in tutto questo?
Ma, soprattutto, le permetterà di scegliere?




Descrizione Danielle, lasciata Orlando, ritorna a Birmingham.
La memoria sembra averle restituito qualche spezzone importante del suo passato, facendole capire quale sia il suo legame con il Clan.
Scoprirà anche che cosa le è successo ma per lei ci sarà ancora un interrogativo: chi è Evan?
I suoi continui flashback la porteranno fuori strada facendole accusare persone innocenti, ma la vocina nella sua testa insiste a parlarle e a confonderla.
Tutto, però, sembrerà perdere di importanza nel momento in cui si ritroverà davanti il ragazzo con i capelli neri, gli occhi scuri e la pelle olivastra.









In uscita il  1 giugno 2019

Danielle si è messa in testa che, per poter andare avanti, l'unico modo è quello di crearsi una nuova vita a Orlando, lontana da tutto ciò che l'ha ferita non solo fisicamente.
Ma i lieti eventi che coinvolgono i suoi amici sono una scusa sempre più frequente per tornare nella sua città natale, nonostante a Orlando il suo cuore abbia iniziato a battere per un altro ragazzo.
Con Richard è davvero finita? E lui come reagirà nel vederla a fianco di un altro uomo?
Nuove scioccanti rivelazioni scandiranno il ritmo di quest’ultimo capitolo che conclude la The Unloved Serie, nel quale Danielle affronterà ancora il suo passato e il Clan.

Recensione : Se state pensando è la classica trilogia romance vi state sbagliando.Ci sono al suo interno  colpi di scena, risvolti psicologici, tinte noir, temi importanti.Vi sono vari livelli di lettura connessi tra loro che rendono la trilogia completa e unica nel suo genere.Complice una prosa incalzante  ricca di dialoghi, la lettura dei romanzi scorre veloce e fluida come un treno sui binari.L'autrice riesce inoltre a tenere incollato il lettore alle pagine senza far perdere la suspence delle vicende di Danielle e dei personaggi che le ruotano attorno.Menzione particolare va fatta ovviamente senza alcun tipo di spoiler per Richard il personaggio maschile principale di questa seria.Un personaggio costruito " in itinere" fatto di sangue e carta, a tutto tondo con i suoi pregi e difetti che cresce ed evolve nel corso della trilogia.Questi romanzi sono uno sprone ad andare avanti e seguire i propri sogni anche dopo mille disavventure.Una lettura non solo femminile, in quanto è ricco di tanti altri elementi.
Alla prossima anima lettrice.

Un suggerimento "grafico" per i buoni Autori


Vorrei lanciare un messaggio a tutti coloro che si sono presi un programma grafico professionale senza alcuna preparazione, pensando che ora sono anche loro dei professionisti e che non hanno bisogno di gente del mestiere perché “tanto ci sono i tutorial”. Scusate la durezza ma non funziona così, anzi, sostanzialmente avete solo sprecato tempo e danaro perché per utilizzare i programmi professionali ad uso grafico bisogna comunque avere una certa preparazione e questa di sicuro non potete crearvela con dei semplici tutorial o corsi di qualche ora. Lavorare nel campo grafico richiede una certa propensione e lo studio di moltissimi fattori, essendo la grafica un settore davvero molto molto ampio. Senza questi strumenti, un po’ innati e un po’ appresi tramite lo studio di anni e anni, appunto, è inutile avere sul proprio pc programmi di tale portata. Sarebbe come tenere in garage un’auto da corsa a farle prendere polvere perché non avete la patente.
Prima di affermare determinati pensieri pensate un attimo al fatto che c’è un motivo se esistono certi mestieri con la loro rispettiva preparazione e relativi costi.
Capisco che può sembrare facile fare le grafiche ma questa è la trappola comune che presenta chiunque professionista bravo nel proprio mestiere: far sembrare facile una cosa che in realtà non lo è affatto. Non bastano 5 minuti per fare un’immagine, non basta “tagliare e incollare” (anche perché c’è molto più di questo). È necessaria la conoscenza: molti programmi grafici utilizzano un metodo di lavoro su più livelli, se non siete del mestiere non riuscirete mai a fare un lavoro corretto. Bisogna unire la teoria (più complessa di quello che pensate) alla capacità di sapere usare ogni strumento nel modo più corretto in base al progetto che bisogna svolgere. Ecco perché alcuni programmi sono destinati sol ai professionisti mentre altri sono dedicati al passatempo e, ecco perché non sapete che se fate una book cover solo con Photoshop, state continuando a sbagliare.
Rispettiamo sempre il lavoro altrui. Se ritenete che la vostra Opera sia promettente e volete una copertina fatta in modo corretto, allora rivolgetevi a dei veri professionisti e assicuratevi che lavorino nel settore giusto (in questo caso l’editoriale).

Un saluto da Tanya "La Grafica"

Cover Reveal di "Oggi è già domani" di Maura R.


1.  TITOLO: Oggi è già domani
2.  AUTORE: Maura R.
3.  EDITORE: Queen Edizioni
4.  GENERE: Romanzo contemporaneo
5.  USCITA: 15 Giugno 2019
6.  PREZZO: e-book € 2,99
7.  PAGINE: 310





BIOGRAFIA AUTORE

Maura R. vive in una piccola cittadina nelle colline del Monferrato, immersa tra i fascinosi rilievi
piemontesi. Si avvicina alla scrittura quando nasce in lei l’esigenza di realizzare qualcosa che la faccia stare bene, un momento esclusivo da dedicare a se stessa. Grazie al suo costante impegno e alla sua caparbietà, nel 2016 pubblica il primo volume della dilogia in self publishing.
"Rebel" di nome e di fatto, non le piace parlare molto di sé, lascia che siano gli altri a cogliere l’essenza della sua personalità e la volontà delle sue emozioni. Molteplici i richiami a testi di canzoni, nei suoi libri, in quanto onnivora ascoltatrice e appassionata di musica.


TRAMA

«A domani, Leonardo.» Tre parole escono dalle sue labbra sensuali come un soffio, un soffio con la forza di un uragano.

La felicità ha sempre un prezzo e la sua durata è breve come il soffio del vento. Leonardo deve prendere la sua decisione, Andrea l’ha lasciato libero di scegliere. Da quel giorno per l’avvocato Furlan è come camminare sui carboni ardenti, ogni passo che fa può segnarla per sempre. Nonostante un destino che pare essere già stabilito, i due protagonisti si ribelleranno in tutti i modi. Lotteranno caparbiamente, si ameranno e si odieranno per le scelte fatte. Il loro sarà un salto nel vuoto, l’adrenalina guiderà ogni azione, fino al momento in cui i piedi toccheranno di nuovo terra. Un volo che diventerà il loro personale viaggio tra presente, passato e futuro.

«Ti sto dicendo che io ci sarò per te. La domanda a cui dovresti rispondere è: tu ci sarai per me, domani?»

giovedì 30 maggio 2019

Marta, un soffio di vita di Daniela Merola

Trama:
Marta Renzulli è una donna realizzata nella professione con un matrimonio fallito alle spalle. Ha avuto una gioventù difficile caratterizzata da incomprensioni e mancanza d'amore da parte dei genitori. Questo l'ha portata a una instabilità emotiva che l'ha portata ad atti autolesionistici. Decide di ritornare al suo paese d'origine per riflettere sulla sua vita, mettendo in stand by il suo lavoro, ma viene investita da una altra grande delusione: i suoi genitori l'hanno esclusa dal testamento. È un duro colpo per lei. La vita di Marta viene scombussolata di nuovo. Sarà l'affetto dei nuovi amici Alfio e Alfia e un nuovo amore con il veterinario del paese, un uomo caparbio che comprenderà gli affanni mentali di Marta, che la aiuteranno a desistere dall'autodistruzione. Una sorpresa finale le darà modo di trovare il suo soffio di vita. Prefazione di Vincenza D'Esculapio.


Recensione:
Sto scrivendo la recensione dopo oltre otto giorni che ho terminato di leggerlo, ed è talmente pregno di significato che mi è rimasto dentro ed è uno di quei libri che comprerò il cartaceo.Marta mi è entrata nell' anima con il suo bisogno d'amore, con i suoi sogni, ideali, lotte e i compromessi che si è trovata a dover mettere in atto, senza ovviamente aver lottato prima.Marta è il cuore pulsante di tutti noi che vorrebbe essere compresa nelle proprie scelte, amata per quello è veramente, non per quello che la gente si aspetta da lei.O meglio quello che i genitori vorrebbero da lei.Anche nella sfera più intima è costretta ad accettare compromessi fin quando decide di cambiare e andare via con la sua amata cavalla Audacia.Avrei una voglia matta di raccontarvi ogni particolare di questa trama, in quanto non vi è evento che non meriti una riflessione.Ovviamente non lo posso fare.Ciò posto, vorrei invitarvi a comprare questo libro in quanto tratta con veridicità, senza pregiudizi e rispetto, della depressione e di atti di autolesionistici. Tutti noi abbiamo un tratto che ci identifica e senza quello, rischiamo di cadere.Non dobbiamo mai perdere di vista cosa ci rende felici e se perdiamo il nord della nostra bussola emotiva e mentale tutti possiamo cadere.L'autrice con questo suo romanzo vuole trasmettere al lettore una grande verità: non possiamo sradicare la nostra natura e rinunciare a qualcosa che per noi conta e ci rende felici nella nostra unicità e pretendere di essere felici.Un monito che secondo me è da tenere in grande considerazione.Un romanzo quindi  indispensabile nella vostra libreria per ricordarvi di essere sempre voi stessi e non perdere il vostro vero io
Alla prossima anima lettrice.

mercoledì 29 maggio 2019

il guardiano della collina dei ciliegi di Franco Faggiani


Editore: Fazi
Collana: Le strade
Anno edizione: 2019
Descrizione
Dall’autore de La manutenzione dei sensi, un romanzo profondo e commovente su un uomo che, dopo aver perso tutto, ritrovò se stesso nel silenzio della natura.
Il guardiano della collina dei ciliegi, ispirato a una storia vera, ripercorre le vicende di Shizo Kanakuri, il maratoneta olimpico che, dopo una serie di vicissitudini e incredibili avventure, ottenne il tempo eccezionale di gara di 54 anni, 8 mesi, 6 giorni, 5 ore, 32 minuti e 20 secondi.
Nato a Tamana, nel Sud del Giappone, Shizo venne notato giovanissimo per l’estrema abilità nella corsa. Grazie al sostegno dell’Università di Tokyo e agli allenamenti con Jigoro Kano, futuro fondatore del judo, Shizo ebbe modo di partecipare alle Olimpiadi svedesi del 1912 dove l’imperatore alla guida del paese, desideroso di rinforzare i rapporti diplomatici con l’Occidente, inviò per la prima volta una delegazione di atleti. Dopo un movimentato e quasi interminabile viaggio per raggiungere Stoccolma, Shizo, già dato come favorito e in buona posizione nella maratona, a meno di sette chilometri dal traguardo, mancò il suo obiettivo e, per ragioni misteriose anche a se stesso, sparì nel nulla dandosi alla fuga. Da qui ha inizio la storia travagliata di espiazione e conoscenza che porterà il protagonista di questo libro dapprima a nascondersi per la vergogna e il disonore dopo aver deluso le aspettative dell’imperatore, poi a trovare la pace come guardiano di una collina di ciliegi. Intrecciando realtà e fantasia, il romanzo di Franco Faggiani descrive la parabola esistenziale di un uomo che, forte di una rinnovata identità, sarà pronto a ricongiungersi con il proprio destino saldando i conti con il passato.
Recensione:
" Comincia dall' inizio e vai avanti fin alla fine. E' una cosa " semplice ma solo all' apparenza".

Questo è il primo romanzo con cui mi sono approcciata all'autore, che mi ha stupita per una prosa riecheggiante alla Murakami ma, allo stesso tempo, ritmica e piena di emozioni.
Shizo, il protagonista di questa opera, è un uomo metodico e dotato di un grande rispetto per la cultura del proprio Paese, con una passione per la corsa e la botanica.
La sua storia, seppur distante dalle nostre esistenze ordinarie, si adatta perfettamente a ogni individuo.
Tutti, almeno una volta nella vita, siamo incappati in un'esperienza, un rapporto umano o professionale che - per paura o troppa pressione - non abbiamo saputo portare avanti o approfondire. Da quel momento, per tutta la vita ci siamo sentiti vili e, consciamente o non, abbiamo costruito e vissuto la nostra vita attorno a quell'esperienza…
Questo romanzo ci porta a riflettere sul fatto che ognuno di noi ha i  propri tempi, i propri vizi e le proprie virtù;  se gli eventi non si dipanano sempre come noi vorremmo non vuol dire che la nostra vita sia  priva di significato o addirittura inutile.
Un' opera  da tenere con noi per ricordarci che una sconfitta non equivale sempre ad  un Fallimento e che si può sempre,  con i propri tempi, ripartire o raggiungere un obbiettivo. Un romanzo che è destinato ad essere un mantra di vita in questo mondo caotico, in cui tutto è una corsa “a chi arriva per  primo”.
A tutto ciò va ad aggiungersi una prosa elegante e ad effetto, con una narrazione in prima persona in cui le immagini scorrono lente ma nitide agli occhi e al cuore del lettore.
Alla prossima anima lettrice.

martedì 28 maggio 2019

Lettere dal confine orientale di Maria Teresa Rossitto

 Trama:
Per troppo tempo, per ragioni storiche e politiche, il silenzio ha privato gli istriani di un giusto giudizio. Per troppi anni sono stati considerati profughi fascisti che si dovevano vergognare di essere fuggiti dalla nascente Repubblica federale Iugoslava, ultimo baluardo del confine del blocco sovietico. Il muro del silenzio, mai veramente ermetico, è stato rotto a più riprese dalla destra italiana. Poche personalità provenienti dalla sinistra, passati i decenni, hanno alzato la voce in difesa di una verità scomoda al Partito Comunista Italiano. Associazioni dalmate istriane ne sono nate tante, ma difficilmente hanno avuto quella visibilità a livello nazionale, che le vicissitudini della diaspora, avrebbero meritato. A pochi il nome di Vergarolla evocherà qualcosa, anche se fu una immane tragedia nella quale molti polesani persero la vita. Per molti di noi, il ricordo che Trieste ritornò Italiana a due lustri dalla fine della guerra, è un ricordo flebile scolastico e forse retorico.

Recensione:
Una donna che dovuto subire delle perdite così grandi, ma al contempo con una forza d'animo incredibile e con una fiducia nella vita, dovrà affrontare un altro cammino irto alla scoperta delle proprie radici.In questo cammino verrà affrontato una parte della nostra storia, che non è molto conosciuta ed è controversa,  esodo istriano, è un evento storico consistito nell'emigrazione forzata della maggioranza dei cittadini di etnia e di lingua italiana dalla Venezia Giulia e dalla Dalmazia, che si verificò a partire dalla fine della seconda guerra mondiale (1945) e negli anni ad essa successivi.Pur avendo nel racconto dei tratti di grande drammaticità, l'autrice riesce con leggerezza ed eleganza a tenere incollato il lettore alle pagine, raccontando la storia delle origini della protagonista adottata ancora in fasce.Non vi tedio con troppe anticipazioni o vi rovinerei il gusto della lettura.Vi posso dire che questo romanzo ha un sapore di valori d' altri tempi, d' amore Vero che nasce cresce e matura con la pazienza, e si nutre di rispetto.Attraverso un personaggio femminile di contorno l' autrice affronta inoltre il tema del femminismo e della superficialità, di come purtroppo la bellezza venga considerato un valore a discapito dell' essere.Un applauso a questa autrice che è riuscita a unire temi così profondi insieme legati da un filo conduttore che non annoia mai il lettore, ma lo porta a riflettere sulla vita sulla diversità
Lo consiglio anche per le insegnanti nelle scuole.
Alla prossima anima lettrice.

lunedì 27 maggio 2019

Cover Reveal del romanzo Bad Girl di Teresa Greco


1.  TITOLO: Bad Girl
2.  AUTORE: Teresa Greco
3.  EDITORE: Queen Edizioni
4.  GENERE: Romanzo Rosa
5.  USCITA: 08 Giugno 2019
6.  PREZZO: e-book € 3,99
7.  PAGINE: 430






TRAMA

Una doppia vita, nella quale finzione e realtà spesso si scontrano.
Il mondo di Nicole Fontani è fatto di lussuria e perversione, ogni sera abbandonando i panni di studentessa modello per vestire quelli di Regina Bianca. Ma cosa succede quando la studentessa incontra un uomo gentile, e la donna vogliosa è attratta da un collega sexy e irraggiungibile?
La cattiva ragazza nascosta dentro Nicole scalpita per uscire allo scoperto, rischiando di distruggere delicati equilibri. L'interesse per due personalità tanto diverse la metterà a dura prova, fino a portarla di fronte a un’inevitabile scelta.
E se tutto quello in cui crede Nicole fosse solo una grande bugia?
Passione, amore, seduzione, intrighi e segreti vi aspettano tra le pagine di questo romanzo.



BIOGRAFIA AUTORE

Teresa Greco nasce a Vicenza nel 1989, ma vive la sua intera infanzia in provincia di Lecce. Sin da ragazzina dimostra un forte interesse per l’arte di raccontare storie in tutte le sue forme, cominciando quindi a creare fumetti sui quaderni di scuola. Da adolescente la sua passione si trasforma in voglia di scrivere e pubblicare su internet alcune sue storie. La sua passione prosegue anche in età adulta, sebbene la scrittura abbia sempre rappresentato per lei un'arte soprattutto intimista

Segnalazione nuova uscita : Oltre di : Elisa Fumis

Genere: Poesia

Editore: Self-publishing

Formato: Ebook

Prezzo: 0,99 €

Numero pagine: 74

Data d'uscita: 27 maggio 2019


link d' acquisto



Sinossi:
Amore, amicizia, solitudine, paura si alternano per dare vita a un'antologia poetica toccante.
Parole profonde, malinconiche, delicate.
Una scrittura semplice ed empatica permette al lettore di entrare nell'anima dell'autrice, spesso celata nella vita quotidiana.
Oltre è un insieme di parole, pensieri e poesie, che ripercorrono 7 anni (2012-2019) crudeli, che l'hanno fatta a pezzi.

È caduta e rinascita, è ricerca interiore, è speranza.

Oltre ogni possibilità.

Oltre ogni apparenza.

Oltre ogni cattiveria subita.

Oltre ogni perdita.

Estratto:




IL DOLORE CHE TACE


Colleziono lettere mai spedite,

parole mai sussurrate,

lacrime mai asciugate,

che imputridiscono il mio animo.


Il dolore tace,

inghiottito dal mare.

Sigillo il mio cuore,

con una grossa catena.



Non entrare,

debole luce,

dal piccolo spiraglio

che t’ho lasciato.




Non entrare,

debole luce,

ché non vi è più speranza,

per la mia anima.

domenica 26 maggio 2019

Your name. Collection box: 1-3 di Makoto Shinkai


  • Copertina flessibile: 576 pagine
  • Editore: Edizioni BD (28 settembre 2017)
  • Collana: J-POP
  • Lingua: Italiano









Descrizione:

Mitsuha, una ragazza di provincia, e Taki, giovane di Tokyo, sconosciuti entrambi delusi dalle loro quotidianità, si ritrovano un giorno a vivere in sogno una la vita dell'altro. Lasciandosi dei messaggi per il "risveglio" inizieranno a comunicare e a conoscersi, cercando di capire la loro strana relazione e il legame che li unisce e si rafforza notte dopo notte, sogno dopo sogno, mentre incombe il passaggio di una misteriosa cometa...

Recensione:


Makoto Shinkai, pseudonimo di Makoto Niitsu, è un animatore, regista e doppiatore giapponese considerato un "guru" per tutto   tutto ciò che concerne gli anime e i manga giapponesi.
Per me è stata la prima esperienza con i manga, e ne sono rimasta molto soddisfatta.
Dopo essermi abituata che a differenza dei libri ordinari, si leggono da destra a sinistra, sono entrata subito nello spirito di questi volumi.Confesso che ero prevenuta in relazione al tema trattato, in quanto, molti film, romanzi, trattano lo scambio d' identità tra due soggetti, ma  ciò nonostante ho provato delle emozioni indescrivibili.In primis le tavole che compongono i volumi, sono dei quadri emotivi; i personaggi possiedono un 'espressività eloquente, in un certo senso è come vedere un film.Un esperienza che direte voi capita anche nei fumetti, no è totalmente diverso.Nei fumetti si è davanti a un disegno, con Makoto invece ho " vissuto  "  l' azione in prima persona.
Un  altro punto a favore di questo manga è il fatto lo scambio tra i due ragazzi non è incentrato sui problemi banali e banali grotteschi che si potrebbero immaginare.E'  un problema di mancanze di vuoti, di sensi di colpa, di nuove opportunità...Una lettura veloce ma che in poco tempo vi saprà emozionare.
Alla prossima anima lettrice.

giovedì 23 maggio 2019

Intervista a Tanya Torriuolo autrice del romanzo :"Oscurità di cenere."



  1. Cosa provi quando un lettore apprezza il tuo libro?

Per me è importante sapere cosa pensa il lettore, per questo mi rendo sempre disponibile per rispondere a eventuali domande durante la sua lettura, quelle volte in cui il lettore mi contatta in privato. È sempre bello essere cercata dal lettore perché vuole saperne di più e, quando mi lascia la sua recensione, sono sempre molto contenta nel vedere che il libro è stato compreso, apprezzato e che tra i due sia nato un legame. Vedere che alcuni lettori mi seguono proprio come ho fatto e faccio io con i miei scrittori preferiti, mi rende felice e mi sorprende ogni volta. Credo che non mi abituerò mai a queste sensazioni.

  1. Riusciresti a immaginare la tua vita senza la scrittura?

Assolutamente no. La scrittura fa parte di me, nel bene e nel male scrivo sempre.

  1. La forma mentis della scrittrice come si accosta a quella di grafica?

Credo siano collegate tra loro ma è nato tutto dalla mia passione per la lettura e la scrittura. Quando ero piccola mi piaceva scrivere e disegnare e crescendo ho sviluppato l’amore per il disegno e l’arte, finendo per andare a studiare al liceo artistico. In quel periodo sapevo già che avrei voluto lavorare nel settore editoriale e m’immaginavo nella mansione dell’illustratrice… ma ho scoperto l’indirizzo del Design del Libro, grazie al quale ho conosciuto la grafica e il libro (come oggetto) in modo più approfondito. Ecco, lì è stato quando ho capito che la grafica era una passione e che volevo renderla il mio lavoro, unendola alla scrittura. Ora, a distanza di tempo, essere entrambe le cose – sia una scrittrice che una grafica – è molto utile perché mi consente di capire meglio le richieste degli Autori per i loro romanzi nel rispetto del metodo di lavoro del grafico e delle conoscenze che ho appreso durante gli anni di studio. Cose che potrebbero sembrare banali ma che fanno la differenza tra chi si improvvisa e chi lo fa per lavoro.

  1. Cosa è per te l' oscurità?

Credo che nella maggior parte dei casi rappresenti qualcosa di inaffidabile e pericoloso, oppure di triste. Non metto in dubbio queste percezioni ma “essendo strana perché penso sempre in modo diverso dalla maggior parte delle persone”, credo che, in realtà, l’oscurità sia molto più di questo e non per forza negativa. La immagino un po’ come un velo che aleggia in uno spazio indefinito (ma non del tutto buio), permettendo di vedere in modo poco chiaro quello che c’è dietro, dando però gli spunti per intuire comunque la soluzione. Crea un’incertezza che spinge a rendersi forti – come si può notare in “Oscurità di Cenere”- e non sempre rappresenta cose tetre: la notte è piena di oscurità ma non per questo ci piace di meno. Detto questo, non intendo che per essere forti bisogna vivere in una situazione di perenne oscurità, ma che semplicemente serva anch’essa e che non è permanente né totalmente oscura perché collegata alla luce.
Alla prossima anima lettrice.

martedì 21 maggio 2019

Maison du monde sottotitolo Mamihlapinatapai di Massimiliano Agarico

TRAMA
Un racconto ambientato in Spagna, tra Barcellona e Tossa de Mar, due percorsi incentrati su storie legate da un doppio filo conduttore: i sogni e la locanda "Maison du Monde".
Il protagonista del primo percorso è Santiago, un uomo dal passato infelice, che rivive ricordi e situazioni che lo hanno indotto a divenire potente e cinico. 
Il secondo percorso riguarda Samir, un giovane segnato da un'infanzia difficile che diventa scrittore di successo e finisce travolto dal vortice degli eccessi.
In un'atmosfera onirica contrassegnata dal continuo alternarsi di passato e presente che si muovono tra sogni, incubi e realtà, i personaggi si trovano di fronte a momenti felici che si trasformano in tragedie e si affannano a capire e cercare una risposta. Alla Maison du Mondo, punto in comune e crocevia immaginario dal quale sono costretti a passare, si troveranno a fare i conti con il passato e decifrarlo, per liberarsi da insopportabili pesi sul cuore e raccontare la verità. Per prendere coscienza dell'importanza dell'amore e trovare una possibilità di riscatto futuro.


Recensione:
Questo romanzo possiede una forza narrativa talmente empatica, da dimenticare di essere lettori e sentirci noi stessi i protagonisti degli eventi.Un mondo grigio, fatto di sangue, eventi terribili, rimorsi di coscienza...in un turbinio di passato e futuro.Un romanzo a tinte fosche, che ci porta nei meandri nascosti del cuore, in cui realtà e sogno  o meglio incubo si fondono.Complimenti all' autore che ci porta in questa cupa realtà, in cui il lettore  è piacevolmente incastrato, dal quale non vorrà uscire prima di aver terminato la fine del libro.
Alla prossima anima lettrice.

lunedì 20 maggio 2019

5 motivi per leggere " Oscurità di Cenere di Tanya Torriuolo

DETTAGLI OSCURITA’ DI CENERE
TITOLO: Oscurità di Cenere
AUTORE: Tanya Torriuolo
GENERE: Paranormal-Horror, autoconclusivo
EDIZIONE: Self publishing PAGINE: 233
 PREZZO : 2,99 l'ebook e 8,90 il cartaceo









TRAMA: Questa è la storia di un gruppo di amici, di misteriosi eventi e di uno strano legame tra un vecchio libro e un’affascinante casa immersa nel verde di una collina, in un sentiero che tutti conoscono ma che in pochi ricordano. I ragazzi sono poco più che ventenni e decidono di fare una breve vacanza insieme, ma non sanno che invece si rivelerà un’impresa ardua nella quale la loro vita, il loro legame e la loro lucidità mentale sarà messa a dura prova. Così, mentre cercheranno di risolvere i misteri della casa, dovranno cercare nel frattempo di non impazzire e combattere in contemporanea, sia le oscure presenze che si nascondo intorno a loro, sia quelle che abitano dentro di loro. In un susseguirsi di misteri, paura e leggera follia, immersi in uno sfondo quasi pittoresco, i sette ragazzi impareranno cos’è il coraggio, la resilienza e ci mostreranno l’intensità di una forma d’amore che spesso viene trascurata: l’amicizia. Questa storia ti ricorderà che non occorre essere supereroi né avere strani poteri per essere coraggiosi. Il finale non sarà come ti aspettavi.

 5 motivi per leggere oscurità di cenere:


1) per leggere un paranormal horror, adatto a tutti anche ai più deboli di cuore...

2) per vivere un 'avventura paranormal in " prima persona" dato la grande bravura dell' autrice nell' utilizzare una prosa empatica che non annoia mai

3) per regalare o regalarsi un romanzo alla stregua di Stephen King e/o Shirley Jackson

4)per leggere un romanzo " ribelle"... ( la motivazione la potrete scoprire solo leggendo..)

5) imparare ad apprezzare la forma d' amore più difficile e disinteressata l' amicizia.


Alla prossima anima lettrice.

venerdì 17 maggio 2019

Il segreto di Vicolo delle Belle di Marika Campeti

Trama
"Il segreto di vicolo delle belle" ci guida in un viaggio nella medina di Tangeri dove Sarah, una ragazza in fuga dal passato, cerca di guarire le ferite dell'anima intrecciando una relazione con Hossam: un misterioso tessitore di tappeti che le farà vivere i preparativi del matrimonio berbero, travolgendola in una passione accecante. Ma la malattia di sua nonna Sofia richiamerà Sarah in Italia, e la metterà sulle tracce di un doloroso segreto celato trai vicoli antichi della città di Terracina. È proprio lì che andrà, per scoprire la verità sul passato della nonna, respirando il polveroso odore di un segreto impronunciabile. Il 4 settembre 1943 la città di Terracina veniva attaccata dal cielo: sotto i bombardamenti i destini di due donne si intrecceranno per sempre. È Nina a lasciare le tracce di un peccato inconfessabile: una donna nascosta tra le alte scale di vicolo delle belle, che tesse senza pietà il destino delle generazioni future. Una storia carica di tensione e colpi di scena, passioni clandestine, lussuriosi sospiri, amori impossibili, radici negate e prigioni invisibili. Riuscirà l'amore a perdonare tutto?
Recensione:
Un romanzo pieno di sentimenti, che ci porta indietro nel tempo per raccontare storie che si intrecciano tra loro, nel dopo guerra.Due donne in apparenza opposte caratterialmente sono destinate a incrociare per sempre i loro destini.In comune inizialmente hanno solo un uomo rozzo privo di scrupoli...(non vi posso dire altro per ovvie ragioni)  ma che intrecciano per sempre le loro vite dando vita a un vortice di sentimenti ed eventi inaspettati.Questo romanzo ci porta a riflettere sull'influenza degli altri nel proprio animo e sulla caducità dell' esistenza..Il cattivo può trasformarsi in buono e viceversa.Nulla è per sempre ed è già scritto, il futuro è l' insieme delle nostre azioni quotidiane.Il passato può aiutare a capire il futuro,  in tal modo da  prendere le proprie scelte in modo ponderato.Un romanzo lungimirante, che non condanna nè  assolve l' umanità ma  pone un monito a ritrovare quella solidarietà e fiducia nel prossimo perduta da tempo.
Alla prossima anima lettrice. 

giovedì 16 maggio 2019

Per l'eternità di Sara Pelizzari.

Descrizione:
Rimango stretta a lui, per non so quanto tempo. Non ci servono parole, tutto il nostro amore è racchiuso in questo silenzio.? Luna è una ragazza all'apparenza come tutte le altre, frequenta l’ultimo anno di scuola superiore ed è perdutamente innamorata di Federico. Ma basta un istante per stravolgere l’ordine della vita e quando la vera natura di Luna si manifesta, la ragazza ha paura di perdere quell'amore che le fa battere forte il cuore.

Recensione:
Luna è una ragazza felice innamorata circondata da una famiglia che l' adora.Poi qualcosa cambia nella sua vita... 
Un romanzo che con una prosa incalzante e leggera ci porta in un mondo magico ma allo stesso reale, incantando il lettore con le sue avventure e colpi di scena romantici.Un' opera che consiglio non solo agli amanti del genere fantasy e young adult, in quanto al suo interno contiene un grande insegnamento per tutti e per qualunque fascia d'età. A volte serve un piccolo o grande scossone nella per farci capire quanto contino persone o situazioni che noi diamo per scontato.Non serve cercare sempre altrove la felicità, basta semplicemente guardare con occhi diversi chi abbiamo affianco.Federico Luna e un terzo personaggio importante, che mi limito solo a citare per non fare troppe anticipazioni,oltre ad allietarci con le loro avventure e intrecci, ci insegnano che per essere felici, basta solo il coraggio di essere onesti con se stessi e gli altri.
Un romanzo che consiglio anche per le scuole superiori.
Alla prossima anima lettrice.

mercoledì 15 maggio 2019

DETTAGLI OSCURITA’ DI CENERE
TITOLO: Oscurità di Cenere
AUTORE: Tanya Torriuolo
GENERE: Paranormal-Horror, autoconclusivo
EDIZIONE: Self publishing PAGINE: 233
 PREZZO : 2,99 l'ebook e 8,90 il cartaceo

BIOGRAFIA BREVE:
A Tanya Torriuolo, nata nel 1993, piace leggere e scrivere principalmente Urban Fantasy, Fantasy e Horror. Il 2 Maggio 2018  ha esordito con “Oscurità di Cenere” , romanzo Paranormal-Horror che sta raccogliendo un discreto successo tra i lettori e i blog letterari, paragonata ad autori di calibro quali Shirley Jackson e Stephen King. Recentemente ha partecipato al Concorso Letterario “Racconti dal Piemonte” con l’inedito racconto breve (Fantasy) “Dalila” che verrà pubblicato in una raccolta edita da Historica Edizioni e per il quale sarà presente alla premiazione durante il Salone del Libro di Torino 2019. Attualmente vive in provincia di Torino con il suo compagno e i loro due gatti, mentre una nuova storia prende forma per una prossima pubblicazione.

TRAMA: Questa è la storia di un gruppo di amici, di misteriosi eventi e di uno strano legame tra un vecchio libro e un’affascinante casa immersa nel verde di una collina, in un sentiero che tutti conoscono ma che in pochi ricordano. I ragazzi sono poco più che ventenni e decidono di fare una breve vacanza insieme, ma non sanno che invece si rivelerà un’impresa ardua nella quale la loro vita, il loro legame e la loro lucidità mentale sarà messa a dura prova. Così, mentre cercheranno di risolvere i misteri della casa, dovranno cercare nel frattempo di non impazzire e combattere in contemporanea, sia le oscure presenze che si nascondo intorno a loro, sia quelle che abitano dentro di loro. In un susseguirsi di misteri, paura e leggera follia, immersi in uno sfondo quasi pittoresco, i sette ragazzi impareranno cos’è il coraggio, la resilienza e ci mostreranno l’intensità di una forma d’amore che spesso viene trascurata: l’amicizia. Questa storia ti ricorderà che non occorre essere supereroi né avere strani poteri per essere coraggiosi. Il finale non sarà come ti aspettavi

Recensione:
Questo romanzo  sarà la vostra droga.
Una tranquilla vacanza si trasforma in un incubo per un gruppo di ragazzi.
La lettura di un libro trovato nella casa, ( non posso dirvi altro o farei troppi spoiler) è l' inizio di un viaggio nel Paranormale e nel torbido passato dell' abitazione.
Ognuno dei protagonisti, vedrà messo in dubbio le proprie certezze, una lotta per rimanere vigili.


"La ragazza non aveva niente con sé, a parte le lacrime, i vestiti sporchi e rovinati, la pelle piena di tagli e il corpo dolorante. Nulla di ciò che l'aveva accompagnata all'inizio di quella settimana era rimasta con lei, nulla ne faceva ancora parte. Era sola, spaesata e immensamente triste."( cit)


Una prosa veloce come il treno e incalzante, che  vi terra' con il fiato sospeso,unito a una tramaricca di colpi di scena, rende questa autrice una degna erede di Shirley Jackson. Un giusto mix di Paranormal e Horror senza mai scadere nel volgare e nel genere splatter.Una volta iniziato come romanzo non riuscirete letteralmente a staccarvi dal romanzo sino al termine del romanzo. Chapeau a questa autrice, che è riuscita  a creare con adrenalina suspense mistero e paura, una storia avvincente.
Alla prossima anima lettrice.

martedì 14 maggio 2019

Segnalazione : Il lato nascosto dell' amore di Erika Lenti.

EBOOK IN PREORDER PREZZO LANCIO SOLO PER IL GIORNO 14/05 € 0.99
PREZZO EBOOK: €1,99
PREZZO CARTACEO: €12,47
Pagine 271







Trama
Da quando un incidente le ha deturpato parte del viso, Adelia vive nascosta tra le quattro mura della sua stanza. Esce di notte, quando piove, con il cappuccio alzato. Solo nell’oscurità profonda riesce davvero a sentirsi libera. Nel buio, e nel vecchio cinema del signor Baxter, dove ha iniziato a lavorare.È tra quelle poltrone rosse che Noah, talentuoso fotografo tornato in città per il matrimonio della sorella, la vede. Vede il suo lato perfetto, il profilo che le cicatrici non sono riuscite a segnare, e ne rimane affascinato. Ma Noah non sa che Adelia è la testimone dello sposo. Non sa neanche che cosa si cela dall’altra parte del suo volto, dove c’è molto di più del marchio di una tragedia.
Adelia non ha nessuna intenzione di partecipare al matrimonio e mostrare al mondo il proprio segreto.Noah, invece, ha tutte le intenzioni di scoprire chi è la ragazza che non vuole fare da testimone allo sposo.
Sarà una banale scommessa a cambiare le carte in tavola.
Noah e Adelia dovranno imparare a fare i conti con la passione, quella che arriva all’improvviso e travolge tutto, e con i pregiudizi della gente.
Perché l’amore ha sempre un lato nascosto, bisogna solo saperlo guardare.

lunedì 13 maggio 2019

Intervista a Tanya Torriuolo vincitrice del Concorso Letterario " Racconti del Piemonte



Incontro con l'editore di Historica Edizioni, Francesco Giubilei


  1. Cosa ti ha spinto a scrivere “Dalila”?


Tutto è nato nel momento in cui ho visto il bando per partecipare al Concorso Letterario “Racconti dal Piemonte”, indetto da Historica Edizioni, il quale ammetteva racconti brevi di qualsiasi genere. Come dico spesso, nonostante abbia pubblicato solo un anno fa la scrittura mi accompagna da moltissimi anni, e quando ho visto quel bando ho pensato “perché no?” con lo spirito di chi prova per passione ma non si aspetta nulla in cambio. Infatti non avevo mai partecipato a Concorsi Letterari né avevo mai scritto racconti brevi perciò, ero molto agitata all’idea di scrivere qualcosa che avrei presentato ad un evento del genere. Così mi sono ispirata a una delle tematiche che adoro e seguo di più dopo i vampiri  e affini: gli alieni. Come con “Oscurità di Cenere”, anche questo racconto alla fine è stato un esperimento. Mi sono ritrovata di nuovo a scrivere in un genere che non scrivo spesso con personaggi nuovi, ma è stata la tematica a fare la differenza. Così è nato “Dalila”, un racconto di poche pagine con l’intento di colpire e differenziarsi per quanto possibile (vista la moltitudine di romanzi di genere sci-fi) da tutti gli altri. Ma non c’erano pretese, era solo un tentativo, un sogno che non credevo avrebbe colpito così tanto da farmi arrivare alla premiazione. Ero consapevole di aver scritto qualcosa di particolare e complesso, troppo per così poche pagine, e all’improvviso Dalila non era più una semplice idea, ma una persona reale con un passato un presente e un futuro. Qualcuno di tanto simile e diverso da noi nello stesso istante, che chiedeva di parlare. E così ha parlato e, probabilmente, continuerà a farlo.

Volume pubblicato, potete trovare "Dalila" di Tanya Torriuolo a pag. 325
  1. Cosa hai provato scrivendo?

Scrivere di Lei è stato bellissimo e terribilmente difficile allo stesso tempo! Potevo scrivere attingendo alle innumerevoli fonti e notizie che ho raccolto con gli anni ma stava diventando una storia troppo complessa per poter riuscire a inserire le cose essenziali nelle pagine richieste dal bando. Ho dovuto fare delle scelte ma sapevo cosa doveva essere mostrato al lettore, cosa voleva dire Dalila. Così, nel frattempo, mi sono detta che sarebbe stato meglio fare un racconto un po’ particolare, più un fantasy che un sci-fi, per permettermi di spaziare più facilmente nel rappresentare alcune informazioni in un ipotetico seguito. Infatti non volevo e non voglio un racconto rigido fatto di annotazioni a piè di pagina con dati scientifici; più che altro è un grande sogno forse in parte vero oppure no, libero, e al quale anche gli amanti del Fantasy e non solo della fantascienza avrebbero potuto e potrebbero affezionarsi. “Dalila” è stata liberatoria, in parte anche introspettiva, e Sabato scorso l’ho ringraziata perché senza di lei non avrei mai vissuto una gioia del genere.

  1. Cosa vuoi che i lettori percepiscano dal tuo racconto?

In quelle nove pagine ho deciso di mettere più elementi possibili per far comprendere al lettore che tipo di storia sarebbe stata in un ipotetico seguito più lungo. Vorrei che notassero la tematica della diversità, dell’essenza e del potenziale dell’essere umano. Di quanto sia importante guardare un po’ di più il cielo e vedere un Universo non necessariamente vuoto; della possibilità che il Mondo sia molto più articolato e “pieno di cose” che non potremmo mai credere vere ma che in realtà, convivono con noi già da molto, chissà. Potrei dire che l’intenzione è quella di mostrare un ipotetica realtà e di far familiarizzare con essa i lettori e, perché no, magari farli sognare.

  1. Cosa significa per te vincere questo premio?

E’ un bel passo avanti. Dopo la pubblicazione di “Oscurità di Cenere” avvenuta l’anno scorso come self, per me questo premio rappresenta un ulteriore passo avanti, un valore aggiunto alla “strada come autrice”, specie perché ho partecipato con lo spirito sportivo del “giusto per provarci”. Ed è stato inaspettato, veramente sorprendente ed emozionante trovare un riscontro positivo ad un nuovo testo, ideato in poco tempo tra lavoro e famiglia. Sono grata a “Dalila” e ringrazio ancora Francesco Giubilei e Historica Edizioni per questa importante occasione!



  1. Che valore aggiunto potresti dare alle CE, essendo grafica e scrittrice?

Essere grafica e scrittrice fa capire in modo più completo quelle che sono le vicessitudini sia degli autori (self e non), sia delle Case Editrici. Ho scoperto e capito, imparato molte cose, che solo chi guarda con più occhi, può comprendere. Questo può essere destabilizzante a volte, ma è estremamente utile e importante per sapere cosa fornire e come fornirlo al meglio. Sono sempre stata affezionata al Libro in generale, sia come veicolo per viaggiare con la mente, sia come oggetto;  l’editoria poi mi ha sempre affascinata e legata un po’ a sé, in quanto adoro la lettura e l’arte e, per me, un buon libro rientra nell’arte proprio come può farne parte un dipinto. Ed è grazie a questo legame con la letteratura e l’arte se ho studiato nel settore editoriale e pubblicitario.
Si tratta di anni di studio, passione ed esperienza ma so che grazie a questo bagaglio mi è più facile fornire determinati servizi grafici. Quando guardo un libro non vedo solo la storia ma tutto quello che l’accompagna: la struttura della copertina, la qualità del volume, le impostazioni grafiche, ecc... Fa parte di me e questo incide in maniera diversa sul metodo di lavoro rispetto magari ad un grafico che è specializzato in un altro settore o ad un’autrice che non ha basi di grafica, di pubblicità o artistiche.

  1. Cosa cambia tra l’usare Word invece che i programmi di Adobe?

Qui si va sul tecnico, ma cercherò di essere il più semplice possibile per non annoiare i lettori.
Word è un programma nato per la scrittura, è stato ideato con quella finalità e non è un adatto per la realizzazione di grafiche professionali: non ha la struttura per poterle realizzare, né gli strumenti né la qualità. Adobe invece è una delle aziende leader nel settore dei programmi professionali e, in particolare, di quelli grafici. Ha numerosi programmi che spesso vengono anche usati insieme per lo stesso progetto e sono stati studiati, ideati e realizzati per essere destinati fondamentalmente a chi lavora nel settore.
Per semplificare il più possibile, potrei usare i gelati, un gelato confezionato e uno artigianale: sono tutti e due gelati, ma come qualità non c'è paragone.


venerdì 10 maggio 2019

2 tappa Blog tour Oscurità di Cenere di Tanya Torriuolo

DETTAGLI OSCURITA’ DI CENERE
TITOLO: Oscurità di Cenere
AUTORE: Tanya Torriuolo
GENERE: Paranormal-Horror, autoconclusivo
EDIZIONE: Self publishing PAGINE: 233

BIOGRAFIA BREVE:
A Tanya Torriuolo, nata nel 1993, piace leggere e scrivere principalmente Urban Fantasy, Fantasy e Horror. Il 2 Maggio 2018  ha esordito con “Oscurità di Cenere” , romanzo Paranormal-Horror che sta raccogliendo un discreto successo tra i lettori e i blog letterari, paragonata ad autori di calibro quali Shirley Jackson e Stephen King. Recentemente ha partecipato al Concorso Letterario “Racconti dal Piemonte” con l’inedito racconto breve (Fantasy) “Dalila” che verrà pubblicato in una raccolta edita da Historica Edizioni e per il quale sarà presente alla premiazione durante il Salone del Libro di Torino 2019. Attualmente vive in provincia di Torino con il suo compagno e i loro due gatti, mentre una nuova storia prende forma per una prossima pubblicazione.

TRAMA: Questa è la storia di un gruppo di amici, di misteriosi eventi e di uno strano legame tra un vecchio libro e un’affascinante casa immersa nel verde di una collina, in un sentiero che tutti conoscono ma che in pochi ricordano. I ragazzi sono poco più che ventenni e decidono di fare una breve vacanza insieme, ma non sanno che invece si rivelerà un’impresa ardua nella quale la loro vita, il loro legame e la loro lucidità mentale sarà messa a dura prova. Così, mentre cercheranno di risolvere i misteri della casa, dovranno cercare nel frattempo di non impazzire e combattere in contemporanea, sia le oscure presenze che si nascondo intorno a loro, sia quelle che abitano dentro di loro. In un susseguirsi di misteri, paura e leggera follia, immersi in uno sfondo quasi pittoresco, i sette ragazzi impareranno cos’è il coraggio, la resilienza e ci mostreranno l’intensità di una forma d’amore che spesso viene trascurata: l’amicizia. Questa storia ti ricorderà che non occorre essere supereroi né avere strani poteri per essere coraggiosi. Il finale non sarà come ti aspettavi. 
BOOKTRAILER:https://www.youtube.com/watch?v=g_40ZGrvy2o

giovedì 9 maggio 2019

Cover Reveal : Oltre la maschera di Alda La Brasca



  •   EDITORE: Queen Edizioni
  •   GENERE: Storico
  •   USCITA: 29 Maggio 2019
  •   PREZZO: e-book € 3,99
  •   PAGINE: 410



TRAMA

«Io sono tutto tranne che un cavaliere» mormorò.

Isabelle lo fissò, per poi sorridergli amorevolmente, cosa che gli fece venire ancora più voglia di baciarla.

Il bandito Cèdric ha vissuto nell’ombra per troppo tempo. Macchiato dalla nascita per gli errori del padre, è costretto ad affrontare molti pericoli per sopravvivere. Quando la strada di Cèdric incrocia quella della contessina Isabelle, scopre che la ragazza è alla ricerca della verità su un passato quasi dimenticato, e decide di aiutarla. Inizia così la loro avventura alla ricerca delle verità nascoste, tra pericoli e sentimenti profondi, sguardi fugaci e parole sussurrate.

 BIOGRAFIA AUTRICE
 Alda La Brasca nasce il 18 giugno del 1993 a Palermo.
Frequenta corsi di scrittura creativa e Narratologia, andando contro i desideri e le aspettative dei genitori. Conosce la piattaforma Wattpad ed è qui che si avvia il suo percorso da scrittrice. Nasce così la prima bozza di “Segreti d’amore” romanzo storico, in seguito continua la serie e la Queen Edizioni pubblica l’inedito “Oltre la maschera”.






mercoledì 8 maggio 2019

La strega di Yorkland di Fabrizio Braggion



Trama non concessa dalla casa editrice:

Care anime lettrici, mi scuso ma non posso anticiparvi la trama nella recensione, in quanto andrei in antitesi con la scelta editoriale di Pegaso Edizioni, ma ci tenevo ugualmente a rendervi partecipe di questo bel romanzo.
Brevemente tratta la storia di una ragazza con una madre " particolare" che fa amicizia con un ragazzo nella sua scuola ( non posso dire altro, già ho detto troppo).Una storia scritta in modo veloce, pulito, elegante, adatto a tutte le fasce d'età. Un romanzo con risvolti fantasy che tratta temi importanti quali il bullismo, il rispetto dell' ambiente e andare oltre all' apparenza.Un romanzo d' altri tempi, pieno di contenuti e positività come il padre di questa opera.Lo consiglio a tutte le insegnanti oltre ai lettori che vogliono perdersi in un'avventura fiabesca con un finale che ho adorato.L'amicizia, il rispetto, la lealtà sono valori che si stanno perdendo in questo mondo; l'autore con  una semplicità che non fa mai rima con banalità ci riporta ai valori della dignità umana.Chapeau p.s. io stessa ho comprato il libro.
Alla prossima anima lettrice.

lunedì 6 maggio 2019

Speciale Rovigo Racconta : la presentazione del Romanzo di Giacomo Papi " il censimento dei radical Chic".



Descrizione:
Il primo lo ammazzarono perché aveva nominato Spinoza durante un talk show.”

In un'Italia ribaltata - eppure estremamente familiare -, le complicazioni del pensiero e della parola sono diventate segno di corruzione e malafede, un trucco delle élite per ingannare il popolo, il quale, in mancanza di qualcosa in cui sperare, si dà a scoppi di rabbia e applausi liberatori, insulti via web e bastonate, in un'ininterrotta caccia alle streghe: i clandestini per cominciare, poi i rom, quindi i raccomandati e gli omosessuali. Adesso tocca agli intellettuali. Il primo a cadere, linciato sul pianerottolo di casa, è il professor Prospero, colpevole di aver citato Spinoza in un talk show, peraltro subito rimbrottato dal conduttore: «Questo è uno show per famiglie, e chi di giorno si spacca la schiena ha il diritto di rilassarsi e di non sentirsi inferiore». Cogliendo l'occasione dell'omicidio dell'accademico, il ministro degli Interni istituisce il Registro Nazionale degli Intellettuali e dei Radical Chic per censire coloro che «si ostinano a credersi più intelligenti degli altri». La scusa è proteggerli, ma molti non ci cascano e, per non essere schedati, si affrettano a svuotare le librerie e far sparire dagli armadi i prediletti maglioni di cachemire...

Presentazione del  4 maggio presso La sala della Pescheria Nuova  a Rovigo presentatore Christian Mascheroni.
Sei edizioni in meno di un mese e mezzo, una tiratura di quarantamila copie, Il censimento dei radical Chic edito dalla Feltrinelli promette di diventare il libro dell' anno.Un libro tremendamente attuale, dato  viviamo in un Paese in cui la cultura è spesso messa in un angolo per fare posto ad elementi più "semplici".Nel corso della presentazione tenuta nell'ambito del festival " Rovigo Racconta "  l' autore ha evidenziato come si respinge  tutto ciò che comporta un'  elaborazione e pazienza .Nel mondo moderno l' intellettuale spaventa in quanto viene percepito il depositario della certezza, mentre dovrebbe essere il portatore del dubbio.L' autore ha fatto emergere come il linguaggio degli intellettuali sia percepito come un imposizione, una mancanza d' empatia.Una presentazione interessante in cui l' autore ha raccontato anche un piccolo episodio di vita raccontando come una notte sia stato svegliato da alcuni ragazzi che si sfidavano a gare di free style e ne sia rimasto in certo senso colpito, in quanto è una ricerca di un linguaggio.Siamo rimaste piacevolmente coinvolte  dalle sue osservazioni e speriamo di ritrovarlo nuovamente a fine settimana, al salone del libro di Torino.
Alla prossima anima lettrice.

sabato 4 maggio 2019

Segnalazione Paolo Bertulessi : "Aurum Inferno Operaio"










Trama:

Mani d’oro e oro tra le mani: può una professione arrivare a possedere l’anima di una persona, specialmente quando è l’oro la nobile materia prima con la quale si lavora? In questo romanzo sembrerebbe di sì. 
Rossella, la protagonista, nasce alla fine degli anni ‘70 e subisce una vita infantile fatta di violenze e soprusi per mano di sua madre, una donna devastata dall’alcol e dalla gelosia nei suoi confronti, in uno scenario di povertà e degrado umano nella campagna della provincia vicentina. 
Dopo essere stata rinchiusa in una fabbrica orafa ancora adolescente, cresce nutrendosi soltanto di lavoro e dovere, senza affetto e privata di ogni suo diritto a crescere serena. 
L’impatto con la vita di fabbrica è per lei inizialmente traumatico, ma con il passare del tempo dimostrerà talento e arriverà persino ad amare il proprio lavoro, anche perché la sua vita privata si rivelerà sentimentalmente un fallimento. 
Piacente e onesta, ma non priva di determinazione, lotterà sempre con i fantasmi del passato e con la sua esistenza. 
Passando, suo malgrado, da una realtà lavorativa all’altra, conoscerà il lato peggiore dell’umanità, fino a giungere nella fabbrica più aberrante che mai aveva visto, gestita da una coppia di inetti senza scrupoli. 
Ciò nonostante continuerà ad amare il proprio lavoro, ancor più visceralmente quando conoscerà la signora Venero, una abile e geniale procacciatrice d’affari ricca di carisma che intravede in lei una potenziale artefice del suo personale e misterioso progetto; i gioielli che nasceranno grazie all’abilità delle sue mani non saranno semplici gioielli, ma creature con un preciso significato che sembreranno prendere vita. 
Quel quotidiano squallore della vita operaia verrà poco a poco lenito da momenti di introspezione onirica al limite del delirio. 
Sofferenza, ricerca disperata di un lavoro fisso, amore morboso per il lavoro, solitudine, perversione, stati allucinatori: questi gli ingredienti che comporranno la mistura di eventi che porterà Rossella verso una deriva ignota e inquietante assieme al suo adorato e lucente metallo giallo.
Alla prossima anima lettrice.

venerdì 3 maggio 2019

Fabio Avena istantanee di momenti in costante divenire.



segnalazione

Raccolta personale di scritti che raccoglie le mie opere principali in un vasto intervallo temporale che va dal 2001 al 2019, dai miei esordi ad oggi. Libro che contiene al suo interno: •Diverse liriche poetiche dall’ampio respiro globale che trattano diverse tematiche a me care, dall’attualità alla mia visione personale della società, da poesie introspettive a Lodi al Creatore, da misticismo a fantasia, da romanticismo a ironia, da versi profondi ad arguti e originali giochi di parole in versi. •Dieci racconti di varia lunghezza con un filo comune nella trama e un epilogo collettivo, che toccano diversi generi letterari spaziando dal noir al fantasy, dal fantascientifico al dramma, dal romance al dark, dall’avventuroso al paradossale, dal picaresco al sociale, dal cyberpunk all’intima introspezione in prosa.•Aforismi, pensieri vari, considerazioni personali, riflessioni incentrate su varie tematiche, dinamiche sociali e interpersonali, suggerimenti positivi e consigli genuini su svariati aspetti e sfaccettature dell’umano vivere.•Brevissimi pensieri umoristici, tra ironia ed autoironia.Aforismi, poesie, racconti di vario genere, umorismo, riflessioni, pensieri trascritti in topici momenti di introspezione e crescita interiore, dalla giovinezza all'età più matura. Piccole perle di saggezza e profondità introspettiva si alternano ad improvvisazione stilistica in versi o prosa. Tematiche di rilievo sociale, spiritualità, dinamiche interpersonali si intervallano a sano humour, sarcasmo, autoironia in genuina spontaneità. Percezioni empatiche, emozioni profonde in istantanee dal quotidiano nella dinamicità di un ex ballerino di Street dance. Animo sensibile, tempratosi nel tempo in una continua maturazione interiore attuata giorno per giorno; vera e propria metamorfosi evolutiva avvenuta nel corso degli anni e nella scrittura stessa. In graduale crescita, costante mutamento positivo. Libro che è al contempo compendio e contenitore di peculiari scritti partoriti tra i sentieri della mia anima, della mia psiche, del mio cuore, in una profonda ricerca interiore attuata nella solitudine, nei silenzi, nei travagli evolutivi di un giovane uomo in cammino.

Post di servizio



Con la presente per ricordare che la gestione del blog è così suddivisa

comparto grafico e creativo : Tanya Torriuolo
comparto marketing editoriale e letterario:  Dottoressa Elisa Rubini
A vostra disposizione dal Lunedì al Venerdì, dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.30, per la promozione delle vostre Opere.Tale orario è tassativo per rendere elevata la qualità e la promozione delle opere letterarie.
Ci occupiamo con dedizione e cura di ogni materiale e servizio che ci viene proposto, con un occhio attento al mondo editoriale.
Ringraziando dell'affetto e della fiducia che ci viene accordata da lettori, scrittori e case editrici, chiediamo cortesemente il rispetto di tale orario nel rispetto del nostro lavoro e dei risultati che intendiamo ottenere.
Vi terremo aggiornati sulle segnalazioni recensioni e promozioni con tempestività e precisazione.
Vi chiediamo per tale motivo il rispetto di tale linea editoriale nel vostro stesso interesse.