domenica 31 marzo 2019

Aether. La biblioteca di cenere di Elisabetta Benenati

Trama
Descrive le avventure di un gruppo di astrofisici, che lavorano ad una missione segreta all'interno del Cern. A causa di un fatale errore, si trovano però a dover affrontare di persona, un lungo viaggio attraverso i territori sconfinati di Drop, pianeta gemello della terra situato in un universo parallelo. Percorrendo strade ignote scopriranno luoghi stupefacenti, abitati da popolazioni di ogni genere che li aiuteranno a ritrovare la strada di casa. Non mancheranno però colpi di scena e giochi d'intrigo che renderanno la loro permanenza tra i Droppiani più lunga del dovuto. Questa storia è ucronica, post apocalittica ed appartiene al genere letterario di fantascienza hard, caratteristica che la rende adatta a tutti a partire dalla fascia d'età adolescenziale.





Recensione:
Devo dire che per me questo libro è stata una piacevole scoperta.
Questo romanzo è strutturato da una prosa leggera e veloce, personaggi costruiti a livello empatico  caratteriale e dotati di profondità psicologica.Un libro davvero interessante, che vi consiglio caldamente.Oltre l' avventura, ricca di colpi scena che coinvolge i protagonisti, vi sono altre tematiche di fondo, quali l' amicizia l' istinto di sopravvivenza e il rispetto del genere.Si può considerare anche se in modo non convenzionale un romanzo di formazione,  in quanto i personaggi evolvono  durante le loro avventure, e scoprono qualcosa di nuovo di loro stessi.Al suo interno ritroverete la meticolosità e l' accuratezza del rapporto scienza e avvenimenti di Asimov.E' impossibile annoiarsi seguendo le avventure del gruppo di astrofisici.Un romanzo adatto anche per i  lettori non appassionati del genere fantascientifico, ma che amano le avventure, le nuove scoperte ed entrare in empatia con i personaggi.Impossibile abbandonare la lettura una volta iniziato il romanzo.
Alla prossima anima lettrice.

Nessun commento:

Posta un commento