Cerca nel blog

giovedì 7 febbraio 2019

Un frammento di mondo di Christina Baker Kline

Maine, 1939. È una bella giornata di luglio quando Christina vede arrivare dalla finestra l'amica Betsy e il suo futuro sposo Andrew Wyeth. Andy, giovane pittore, resta immediatamente affascinato da Olson House, la casa in cui Christina vive con il fratello. Le origini della famiglia Olson sono lontane, risalgono alla caccia alle streghe di Salem e a Nathaniel Hawthorne, tra racconti di maledizioni, storie di balenieri annegati e di marinai svedesi intrappolati dal ghiaccio. Colpita in tenera età da una malattia che le ha deformato gli arti, Christina è cresciuta lavorando e provvedendo alla casa nonostante il suo handicap, senza però riuscire a soddisfare le sue aspirazioni alla conoscenza, al viaggio e all'amore. Andrew Wyeth, fra i maggiori pittori americani del XX secolo, divenne suo amico e la immortalò nel quadro Christina's world, rendendola una figura iconica dell'arte contemporanea.



Editore:Giunti
Data uscita:13/09/2017
Pagine:320


All 'interno del romanzo oltre la loro amicizia si toccano temi attuali ancora oggi "non vorresti avere una vita normale come tutti? 
In passato ti sei opposta, e.."So cosa intende dire: che il mio rifiuto di prendere in considerazione eventuali cure potrebbe avere compromesso la storia tra me e Walton… Che i sentimenti di Walton per me fossero condizionati, Che mi stesse chiedendo di stare meglio, altrimenti non ci sarebbe stato un seguito, per noi."

Il problema dell’accettazione di una vita problematica: " questo disturbo, qualunque cosa esso sia, progredirà secondo le proprie intenzioni. "E' un romanzo indispensabile nella vostra libreria. Aiuta a tirare fuori la forza che senti di non avere nei momenti bui, e vi aiuterà a capire che una persona diversamente abile ha gli stessi desideri e sogni di voi.
Non esiste un voi e un loro capirete quanto siamo tutti fatti della stessa materia.
E' un libro che farà subito breccia nel vostro cuore. Da regalarvi e da regalare. 

Nessun commento:

Posta un commento