Cerca nel blog

mercoledì 27 febbraio 2019

LA SERIE " CHE FINE HA FATTO MARGHERITA.

Premessa
All' interno della piattaforma Edizioni Open  si può condividere  i propri racconti di non oltre 1500 parole. Edizioni Open aiuta inoltre gli scrittori nella fase di promozione dei loro libri, offrendo la possibilità di inserire link che rimandano all’ acquisto delle loro opere.Le Serie possono essere composte al massimo da 10 Episodi e da 3 Stagioni.
Il progetto Edizioni Open è ideato e curato da Tiziano Pitisci.7


Oggi vi presento la serie di Alessandro Molinari : Che fine ha fatto Margherita ?


Serie: Che fine ha fatto Margherita?
Episodio 1: Che fine ha fatto Margherita?
Episodio 2: Primi pezzi
Episodio 3: Orrore in obitorio per Leonardi



Recensione:
Una donna viene trovata morta nella sua abitazione, dopo alcuni giorni dalla sua dipartita, dai vicini, che avvisano subito il commisario Leonardi.La figlia della vittima è scomparsa...
Questa serie in corso d'opera e non ancora conclusa, mi ha colpito per vari motivi.
Un commisario duro ma allo stesso tempo umano e dotato di una grandissima personalità.
Un serie gialla che sa unire una venatura splatter con comicità e riflessioni profonda senza mai scadere in nessuno di questi elementi.
Una serie adatta a tutti gli amanti del genere giallo, ma con profondità psicologica dei personaggi e con una riflessione sulla società moderna tale da assurgere anche come saggio sulla solitudine quotidiana.
Alla prossima anima lettrice.



lunedì 25 febbraio 2019

Harry Potter e la camera dei segreti


Descrizione:
Harry Potter è ormai celebre: durante il primo anno alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts ha sconfitto il terribile Voldemort, vendicando la morte dei suoi genitori e coprendosi di gloria. Ma una spaventosa minaccia incombe sulla scuola: un incantesimo che colpisce i compagni di Harry uno dopo l'altro, e che sembra legato a un antico mistero racchiuso nella tenebrosa Camera dei Segreti. Il secondo libro della serie di Harry Potter viene riproposto, in brossura, in concomitanza con l'uscita del quarto film ispirato al maghetto Una storia che ancora oggi ha un che di magico e che emoziona sempre .



Recensione:
 In questo secondo libro Harry è alle prese con elementi  più dark della saga,il basilisco,la morte e quei sussurii spaventosi...  Il livello di lettura è più maturo rispetto al precedente capitolo della saga, trattando temi importanti quali,  il  razzismo e del classismo.

"Ronald Weasley! Come hai osato
 rubare la macchina?!?! Sono veramente disgustata! Ora in ufficio tuo padre verrà sottoposto a un'inchiesta e sarà tutta colpa tua! Se farai un altro passo falso noi ti riporteremo subito a casa!

Anche in questo libro troviamo amicizia, lealtà, coraggio, intraprendenza, ma anche malvagità e qualche professore un po’ troppo imbranato…
"Sono le scelte che facciamo che dimostrano quel che siamo veramente, molto più delle nostre capacità" L'ambientazione è leggermente più cupa, gli eventi assumono un contorno meno magico e più misterioso, gli argomenti trattati sono un po' più impegnativi.“
Lo stile dello scrittrice è migliorato rispetto al capitolo precendete,i personaggi sono maggiormente accurati, i misteri vengono gradatamente svelati, in modo da lasciare il lettore in bilico, conferendo alla narrazione una intrigante suspense.Un finale, ricco di colpi di scena, vi spingerà a comprare immediatamente il volume successivo.
Alla prossima anima lettrice.

sabato 23 febbraio 2019

“Il fascino del fuoco” di Mirta Drake

Descrizione:Liv è l’unica nipote del conte di Svartis. Scapestrata e ribelle, non fa che cacciarsi nei guai e tutti la credono una ragazza di facili costumi. Sin dall’infanzia, però, il cuore di Liv batte solo per Ossian Borg, un guerriero dal carattere chiuso e ombroso, segnato da un inquietante segreto. Ma Ossian ha deciso di rifuggire qualunque assalto d’amore e soprattutto rifiuta la corte serrata di Liv, amica di sempre. Il fascino sensuale e invitante della ragazza ha tuttavia su di lui un potere devastante, i suoi capelli rossi come le fiamme guizzanti di un incendio sono un’irresistibile tentazione. In un turbinio di intrighi, fraintendimenti e sfide, Liv e Ossian dovranno imparare dunque a domare insieme i loro demoni e gli elementi della natura, lasciandosi trascinare dal potere inarrestabile dei sensi



Informazioni aggiuntive:

L FASCINO DEL FUOCO è il secondo romanzo della trilogia di ambientazione vichinga ‘Norse Love Trilogy’.
Il primo romanzo della trilogia, LA SEDUZIONE DEL GHIACCIO, è stato recentemente pubblicato nella collana I Romanzi Extra Passion – nr. 94.
Tra le opere di Mirta Drake già pubblicate in precedenza da Mondadori, ricordiamo PER AMORE DI UN CORSARO, nella collana I Romanzi Classic.
Recensione:

E' il terzo romanzo che leggo di questa autrice, e ogni volte supera se stessa.Questo non è un semplice romance, è uno spaccato sull'evoluzione femminile e delle battaglie interiori che ogni donna è costretta a intraprendere ogni giorno per esprimere la propria personalità.Romance in tema vichinghi, ne troverete tantissimi ma con tutto il dovuto rispetto per le altre scrittrici, Mirta Drake compie un ' indagine psicologica e sociologica, che eleva a romanzo introspettivo un romance.Liv non  è la semplice eroina/ schiava che dovrà affrontare le solite peripezie.E' una ragazza moderna ma con dei principi a cui è legata e combatte per i suoi ideali, il suo amore, con l' eterna lotta tra essere apparire.Non so se riesco a spiegarvi appieno senza fare spoiler come Liv sia ognuna di noi e quello che viviamo ogni giorno quando ci alziamo alla mattina e cerchiamo di mostrarci come vorrebbe la società perchè ovviamente non viviamo in un isola, magari non lasciando trasparire un aspetto importante della nostra personalità.
Ossian Borg, è un protagonista  a tutto tondo in inchiostro e sangue, in quanto è un uomo che combatte contro un segreto del suo passato, dal quale si sente schiacciato...Ogni sua azione  è un comportamento ponderato e non rientra nei soliti clichè.
Due anime che impareranno reciprocamente come dovrebbe essere in ogni rapporto.Un libro importante da tenere nella vostra libreria. Chapeau all'autrice.
Alla prossima anima lettrice.












giovedì 21 febbraio 2019

unpopular opinion #1 :La moglie dell'aviatore Melanie Benjamin.

Descrizione
È il 1927 quando Anne Morrow incontra per la prima volta Charles Lindbergh. Lei è una ragazza piena di grazia e impeto giovanili, con i capelli scuri e curve inadatte agli abiti dalla linea dritta dell'epoca. Figlia dell'ambasciatore americano in Messico, un uomo appartenente allo stesso mondo e alla stessa cerchia sociale di Joseph e Rose Kennedy e di Henry Ford, Anne sogna "relazioni scandalose" pur di non diventare un giorno come una di quelle vecchie rinsecchite che, ai tornei di bridge, passano il tempo a malignare sui giovani e sui loro sogni. Lui è un ragazzo di venticinque anni che nel mese di maggio di quell'anno è diventato un eroe: ha sorvolato l'oceano Atlantico come un'aquila, e in solitaria per giunta, conquistando non solo l'intero pianeta ma anche il cielo sovrastante. Da allora è immortalato per l'eternità in fotografie e cinegiornali mentre sventola allegro la mano dalla cabina di pilotaggio, snello e abbronzato nella sua tuta da aviatore troppo larga, i capelli biondi tagliati cortissimi, rasati sulla nuca e con una frangia da adolescente. Oppure appoggiato con atteggiamento disinvolto al suo aereo; anzi, per lui l'aereo, lo Spirit of St. Louis. I Morrow hanno invitato il giovane aviatore nella speranza che i suoi occhi si posino su Elisabeth, la sorella maggiore di Anne, la bella di casa con il suo incarnato di porcellana, i riccioli biondi e i grandi occhi azzurri...

unpopular opinion:

I lettori colti e raffinati, staranno già storcendo il naso dato che questo romanzo è stato edito dalla casa editrice Neri Pozza, ma per la sottoscritta è un libro no sense.
Già la trama racconta troppo anzi troppo, senza lasciare spazio a molta fantasia.Inoltre il romanzo inizia con un prologo che in poche pagine racconta tutto il romanzo spoilerando i fatti salienti e finale compreso...
Conseguentemente per tutta la durata del romanzo, vengono snocciolati eventi di cui sappiamo già come andranno a finire.L' autrice inoltre non contenta che ancora prima di iniziare abbia spoilerato tutto ma  dico tutto il romanzo,( forse fa la radiologa come lavoro...) ogni tre per due come un ' anima in pena sembra si batta il petto e come un personaggio delle tragedie Shakespeare si domanda come andrà a finire. Ma come penso io, mi hai già raccontato tutto nel prologo come va a finire...Ogni due pagine un sospiro, una domanda di cui abbiamo già la risposta.Questo romanzo, quindi risulta adatto solo per coloro che sono abituati a leggere non la prima pagina e l' ultima pagina, ma dopo aver letto la prima riga vanno subito a leggere il finale spoilerandosi tutto.Solo per coloro che non abbiamo vivere le avventure del libro pagina pagina.




mercoledì 20 febbraio 2019

Dopo il buio ancora una Speranza Lucilla Celso (Autore)

Descrizione:
Giulia, è una donna in carriera, brillante architetto e designer, con un carattere deciso e indipendente, ma dopo una violenta aggressione, le sembra di aver perso tutte le sue sicurezze. Incoraggiata da un’amica testarda, inizia a studiare arti marziali, scoprendo una forza che non credeva di possedere. Giulia si getterà anima e corpo negli allenamenti guidata dal suo istruttore, Alessandro, che la spingerà oltre i limiti. Un passo dopo l'altro la porterà a riconquistare la libertà. Giulia cercherà con tutte le forze la strada per risalire, riscoprendo l’amore verso l'uomo che le sta donando il controllo della sua vita.







Recensione:
Questo romanzo è uno dei più belli libri d' emergenti che io abbia letto.
Un romanzo elegante, complicato ma profondo, con una prosa che in punta di piedi vi terrà incollati alle pagine, tifando per  Giulia.Un libro che a mio umile parere dovrebbe essere portato come lettura nelle scuole superiori, per far comprendere che una donna non perde se stessa dopo un ' aggressione la sua anima rimane pulita, hanno preso il suo corpo, non la sua anima.Una lenta resurrezione dopo una caduta, non sempre lineare, come qualunque donna potrebbe avere dato la situazione.Un amore descritto in modo realistico, con un empatia che senza accorgersene si passa dalla lacrime, alla rabbia, al sorriso.
Complimenti a questa autrice che con in punti di ali di farfalla ma con la decisione di un elefante emerge con un romanzo che non può lasciare indifferenti.
Onorata di essere stata scelta per questa recensione.

lunedì 18 febbraio 2019

Ombra di Alice Sten



MAFIA ROMANCE

Descrizione: 

JOOSEF Io non vivo, esisto. Io non respiro, annaspo. Io non provo nulla, io sono il nulla. L’oscurità è la mia unica alleata. Sono diventato capace di fondermi con la notte poiché entrambi siamo fatti della stessa sostanza: silenziosi, oscuri, inevitabili. Il buio è il mio gemello, è il mio elemento e in esso pondero, mi muovo, abito. Il buio è intorno a me, dentro di me. Una terribile notte mi ha strappato tutto ciò che di più puro costellava la mia vita, avvolgendolo, divorandolo fino a disintegrarlo e, da allora, le tenebre sono diventate la mia pace e il mio tormento.Adesso sono pronto: nulla fermerà la mia avanzata, nessuno si frapporrà tra me e il mio unico, spietato, ma doveroso obiettivo. Sarò implacabile, avrò occhi e orecchie ovunque, rifletterò la mia vera natura, trasformandola in una forma indistinta ma inesorabile, proprio come la vera essenza delle ombre. Perché è proprio questo ciò che sono diventato: evanescenza, fumo, ombra.
 Chi può avere la fortuna di affermare di non aver mai dovuto affrontare problemi di alcun genere nella propria vita?Credo pochi, ed io non posso annoverarmi tra questi eletti. Nonostante la mia giovane età, molti pesi gravano sulle mie esili spalle. La vita mi ha tolto tutto: sono orfana e, se non fosse per mia nonna, sarei anche sola al mondo ma, nonostante le avversità vissute sulla mia pelle, a soli ventun’anni vivo la quotidianità che ho sempre sognato, svolgo un lavoro appagante e ho molto amici. Tutto questo lo devo solo a me stessa e alla mia caparbietà. Mi definisco, infatti, una piccola guerriera che, troppo presto, ha dovuto indossare una fragile ma necessaria armatura per combattere le asperità che il mondo moderno ha abbattuto su di me. Non mi stanco, non mollo, perché la vita è un dono prezioso.La vita è luce, io sono luce.Come nel mito greco del giorno e della notte, luce e ombra, sole e luna, sono destinati a vivere separatamente. Si alternano, poiché se il giorno prevalesse sulla notte, eliminandola, il mondo finirebbe e, al contrario, se le tenebre prelevassero sulle ore diurne non beeremmo più del calore della luce. È per questo motivo che,nonostante buio e luce siano due opposti, per sopravvivere devono coesistere. Ma cosa accadrebbe se questi ultimi s’incontrassero? Che cosa sarebbero in grado di generare?
Recensione:
Questo romanzo è uno dei migliori che abbia letto in questo periodo.Un prosa accattivante, empatica, emotiva, a tal punto che nel momento in cui si inizia a leggere la prima pagina non si riesce a staccarsene fino alla fine.Due personaggi descritti in maniera  M A G I S T R A L E! JOOSEF è un concentrato di rabbia, politicamente scorretto, pieno d' adrenalina ed energia.Niente è scontato quando si tratta di lui...Ma allo stesso tempo ogni suo comportamento avrà un senso.
SÄDE, è una ragazza con la testa sulle spalle, con un passato ingombrante ma alla ricerca del proprio posto del mondo.Unite questi due personaggi e ne verrà fuori un mix scoppiettante come i popcorn nel forno.Vorrei dirvi tante cose, ma non posso farei troppi spoiler, ma vi posso garantire che rimarrete letteralmente senza fiato, a un certo punto del romanzo, per un colpo di scena che vi farà sobbalzare dalla sedia (cosa capitata a me).Questo romanzo oltre ad essere adatto a una sceneggiatura televisiva, è indispensabile nella vostra libreria cartacea o digitale, perchè vi aiuterà tutte le volte che non riuscirete a vedere del buono nella vostra vita grigia.Il nero non esiste in natura, e si può vivere in un mondo a tinte fosche mantenendo la propria dignità e avendo la luna che risplende, in quanto ognuno di noi sceglie cosa illumina la nostra vita.
Alla prossima anima lettrice.

venerdì 15 febbraio 2019

Non dimenticare Monterutto: Il codice Umami di Dario Ruscetta



Descrizione
Un nemico invisibile e implacabile che lentamente cancella le Memorie dell’Umanità. 
Una serie di strani messaggi dal futuro che porteranno un ragazzo a riscoprire un passato abbandonato, ma ricco di storie incredibili.
Storie che torneranno a prendere vita e che lo indurranno ad unire vecchi e nuovi amici per salvare uno strano Circo del Cibo.
Un viaggio che si trasformerà in una vera e propria avventura ponendolo di fronte a strani personaggi, magici guardiani, amori impossibili e sapori indimenticabili; ma soprattutto scoprirà una nuova vita, un’esistenza che rivoluzionerà il significato di giorni, anni, sensi e Anima.
Colpi di scena, musica rock, spadellate di ragù, lacrime e risate: il viaggio è iniziato e l’ultima pagina non segnerà la Fine, ma solo un nuovo inizio.

Recensione:
Questo libro è stata una vera scoperta, particolare unico e innovativo.
Un romanzo che definisco fantasy neorealista che tocca varie tematiche tutte in modo completo e approfondito, avendo in comune dei temi importanti quali:  la rinascita dell' uomo e del mondo.
Il protagonista perso nell'abitudinarietà della vita, addolorato, sconfitto dopo la chiusura di una relazione durata 8 anni, cerca negli amici, nel lavoro, un modo per andare avanti. Ho percepito
un'empatia  con il protagonista,  il dolore di questa rottura così intensamente, che mi sono messa  a piangere.Un personaggio talmente costruito bene, e in modo così empatico che avrei voluto dargli una pacca sulla spalle e dirgli leggendo  l' episodio dei pomodori, prima o poi passa, e i ricordi saranno sempre meno...
Senza raccontarvi tutte le incredibili vicende che si svolgeranno tra due dimensioni parallele presenti e future o passate e future...( leggendo capirete il senso sto già spoilerendo troppo) il  protagonista troverà un senso alla sua vita, al suo posto nel mondo.Ognuno di voi si ritroverà in questo percorso di rinascita che riguarda la vostra e il vostro rapporto con il mondo.Quello che oggi diamo per scontato sarà una risorsa per  le generazioni future.
La terra il cibo non  è solo nutrimento per il nostro stomaco, sono i principi cardini del nostro mondo senza i quali non potrebbero esserci le future generazioni.Per avere un futuro migliore dobbiamo tutelare i nostri valori primari e la terra che dobbiamo usare senza calpestare ogni giorno.
Alla prossima anima lettrice.


giovedì 14 febbraio 2019

Un volo di farfalle di Brunella Giovannini


Descrizione: Sullo sfondo di eventi quali una sparatoria tra malavitosi e il drammatico naufragio di Lampedusa dell'ottobre 2013, ha inizio l'amicizia tra Anna Paola e Aisha il cui incontro sembra essere già stato scritto. Entrambe ricoverate nell'ospedale di Agrigento, e sottoposte a complicati interventi chirurgici, finiscono in coma e il loro primo incontro avviene in un'altra dimensione. Aisha viene messa a conoscenza dell'esistenza di una cassa, sepolta nel giardino della casa di Damasco, contenente un antico manoscritto lasciato in custodia secoli addietro da un antenato, prima di intraprendere un viaggio dal quale non fece mai ritorno. Anche i nonni di Anna Paola possiedono un libro antico scritto da un lontano avo di origini straniere... In ospedale viene ricoverata un'altra paziente: una bimba di colore figlia di un militare. Si forma un trio molto affiatato e la religione diversa o il colore della pelle sono dettagli privi di importanza mentre invece emergono valori quali l'accoglienza, la solidarietà e l'amicizia.

Recensione:Un libro attuale indispensabile e pieno d' emozione e speranza.Le differenze spesso, non sono veramente tali, ma sono solo nella nostra testa.A volte siamo talmente abituati a cercare le differenze che non ci accorciamo di quello che unisce, invece di quello che ci divide. In alcuni casi, ciò che apparentemente è così distante da noi, lo sentiamo invece un conforto, un porto sicuro dove poter aprire senza essere giudicati.I bambini sono maestri in questo.Questo romanzo ci insegna a guardare il mondo con i loro occhi,pronti ad accettare anche i cambiamenti più importanti con uno spirito di rinascita.Oltre a temi così importanti, l'autrice conferma la sua grande sensibilità, per la condizione femminile, lanciando attraverso un personaggio secondario, un messaggio importante in un momento storico negativo caratterizzato da violenze sulle donne.Invita ad allontanare subito un uomo nel momento in cui si subiscono delle violenze.Tutto poi piano piano tornerà a sistemarsi.E' il terzo romanzo che leggo di questa autrice e ogni volta mi trovo di fronte a una scrittrice  capace attraverso una storia, godibile, empatica ed emozionale, ma che allo stesso tempo è in grado  di arrivare al cuore del lettore portando messaggi indiscutibilmente importanti in questo contesto storico.Questo libro è indispensabile per capire quello che stiamo vivendo, quello di cui abbiamo paura, in quanto lo sentiamo diverso, ma che in realtà potrebbe essere vicino a noi, ed è un monito per noi donne ad allontanare colui che ci crea una violenza di qualunque tipo.E' un libro che non può non lasciarvi un segno indelebile, e, far riflettere su quanto ogni giorno percepiamo   attraverso gli stereotipi sociologici, invece di far arrivare il vento del cuore e riportare tutto in una giusta prospettiva.
Alla prossima anima lettrice.

mercoledì 13 febbraio 2019

Il piano inferiore di Cristiano Pedrini

Descrizione «Può un pesciolino domare uno squalo?». Per Charles Spencer Hoynes la risposta a questa domanda arriverà dopo l’incontro insolito e fortuito con Mathis Owen, un giovane avvocato fresco di laurea.
La sua presenza lo costringerà ad ammettere che oltre ai suoi metodi spregiudicati può esistere anche un altro modo di vivere la sua professione, opponendosi con pazienza, perseveranza e con voce gentile alle ingiustizie. Immersi in una candida Washington imbiancata dalla neve, i due giovani impareranno che non sempre è facile amarsi e accettarlo, può far paura. Ma sotto la neve e alla vigilia del magico Natale, tutto può essere possibile!



Recensione:
Non si può non adorare Mathias, un giovane avvocato idealista con una giusta dose d' ambizione e un cuore grande. Un ' anima pulita in mondo cinico e sporco.Charles Spencer è l' opposto arrogante,cinico spregiudicato  abituato ad avere tutto e subito senza alcuno sforzo.Sembra strano che due personalita' così agli antipodi del mondo, possano entrare in contatto ed evolversi.Non posso dirvi altro o dovrei farvi tantissimi spoiler.
Quello che vi posso dire che questo romanzo è un inno al cambiamento e a non aver paura ad aprirsi al mondo ad amare ed essere amati.
La paura ogni giorno ci può impedire di vivere e rapportarci con gli altri, questo romanzo è indispensabile da leggere non solo per passare delle piacevolissime ore in compagnia di una bella ed appassionante storia, ma per uscire dal nostro guscio, rompere la corazza che ci siamo creati e lasciarci andare al mondo.
Tutto è possibile e questo libro vi accompagna verso quel possibile, essendo positivo ma realista,  certamente illusorio, contemplando anche gli eventuali ostacoli che si potranno trovare in questo percorso.
Charles è l' esempio di come nulla è come sembra e che non bisogna giudicare dalle apparenze.
un libro per vivere e per sognare.
Alla prossima anima lettrice.

martedì 12 febbraio 2019

Lacrime d'inchiostro su carta di riso. Piccolo libro sul destino Claudia B. Speggiorin


Descrizione:
Un inno per celebrare il misterioso intrecciarsi di incontri e di circostanze e di significati che, tutti i giorni, ci offre la possibilità di sperimentarci come essere umano tra gli esseri umani; nella gioia e nel dolore, nella buona e nella cattiva sorte. È proprio questa la sfida: continuare ad aver fiducia nel destino anche quando pare intenzionato a toglierci tutto ciò che di bello e di buono abbiamo. Non l'ottusa e bigotta sottomissione ad un qualcosa che potremmo definire "più grande di noi" ma l'accettazione consapevole di far parte noi stessi di "quel qualcosa di più grande", come suo frammento infinitesimo.






Recensione: tra pochi giorni è San Valentino e questo libro è adattissimo sia per coloro che vivono in coppia e per coloro che sono da soli, In quanto è un inno a vivere la vita giorno per giorno nonostante i dolori in quanto prima o poi tutto torna, anche le delusioni che apparentemente non hanno senso, con il passare del tempo troveranno risposta.L' amore più grande è quello per noi stessi.Per quanto nella nostra vita ci siano dei periodi bui, che sembrano senza risposta, prima o poi il dolore passa e un nuovo sole o amore si affaccia nella nostra vita.Ogni giorno la vita ci pone davanti a sfide, che noi dobbiamo accettare superare qualunque sia il loro risultato.Non è un romanzo fatalista dove ti obbliga a pensare che tutto sia scritto.Ma la storia di due donne cosi' distanti ma le cui vite si incrociano in parallelo in un certo momento della loro vita,ci dice che tutto ha un senso e quello che per cui oggi soffri domani ti verrà restituito. Non tormentarti a cercare risposte a domande che la vita ti pone, metti i tuoi punti e le risposte arriveranno da solo. Un libro per l' amore più grande verso se stessi.
Alla prossima anima lettrice.


giovedì 7 febbraio 2019

Harry Potter e la pietra filosofale. Vol. 1 di J. K. Rowling




Descrizione :Harry Potter è un predestinato: ha una cicatrice a forma di saetta sulla fronte e provoca strani fenomeni, come quello di farsi ricrescere in una notte i capelli inesorabilemte tagliati dai perfidi zii. Ma solo in occasione del suo undicesimo compleanno gli si rivelano la sua natura e il suo destino, e il mondo misterioso cui di diritto appartiene. Un mondo dove regna la magia; un universo popolato da gufi portalettere, scope volanti, caramelle al gusto di cavolini di Bruxelles, ritratti che scappano...


Recensione:
Vi è un mondo dove tutti grandi e piccini possiamo andare senza spendere un euro e senza dover perdere tempo, usando  la fantasia: il mondo magico di Harry Potter.
Il luogo principale in cui si svolgono le vicende del primo romanzo della seria è  la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts.
 Ha sede in un grande castello, che gli studenti raggiungono prendendo il treno "Espresso di Hogwarts" dal Binario 9 ¾ della stazione di King's Cross a Londra.
Il castello  è situato  sopra un'enorme scogliera di fronte al Lago Nero.  
Al suo interno vi si trova la stupenda biblioteca,contiene  al suo interno anche un Reparto Proibito, un'area separata da un cordone in cui sono conservati libri sulla Magia Nera, che a Hogwarts non viene insegnata. Spesso tali libri sussurrano e gridano come se fossero dotati di vita propria. Gli studenti possono prendere libri dal Reparto Proibito solamente dietro autorizzazione scritta di un insegnante, e solitamente gli studenti più grandi richiedono tale autorizzazione per prepararsi negli studi di Difesa contro le Arti Oscure.
Un' altra bellissima scoperta è la Stanza delle Necessità è una stanza magica che può essere scoperta solo da chi ha veramente bisogno di qualcosa, dove costui troverà tutto ciò di cui necessita.
Questa stanza si trova al settimo piano, di fronte all'arazzo di "Barnaba il Babbeo bastonato dai Troll" .Per arrivarci bisogna camminare avanti e indietro per il corridoio per tre volte pensando molto intensamente a ciò di cui si necessita (facendo questo appare la porta della stanza nel muro)
Il castello all'esterno é circondato dalla Foresta Proibita, alla quale  agli studenti della scuola ne è vietato l'accesso per i pericoli dovuti alle numerose creature magiche che la popolano  Al limitare della foresta sorge la capanna di Hagrid.
Per coloro che amano lo sport è famosissimo il Campo da Quidditch : esso ha una forma ovale ed è lungo circa 165 metri e largo circa 60. Al centro c'è un cerchio, dove l'arbitro libera le quattro palle all'inizio della partita. Alle due estremità del campo ci sono tre anelli posti all'altezza di 15 metri circa e del diametro di 2.5 metri sostenuti da dei pali bianchi, sotto i pali vi è un'area di sabbia adibita ad attutire eventuali cadute del Portiere, spesso vittima di lanci di Bolide. La superficie del campo è normalmente in erba, ma in alcuni casi può essere di sabbia o perfino di acqua.
Allora siete pronti a partire in questi luoghi magici?
Alla prossima anima lettrice.


Un frammento di mondo di Christina Baker Kline

Maine, 1939. È una bella giornata di luglio quando Christina vede arrivare dalla finestra l'amica Betsy e il suo futuro sposo Andrew Wyeth. Andy, giovane pittore, resta immediatamente affascinato da Olson House, la casa in cui Christina vive con il fratello. Le origini della famiglia Olson sono lontane, risalgono alla caccia alle streghe di Salem e a Nathaniel Hawthorne, tra racconti di maledizioni, storie di balenieri annegati e di marinai svedesi intrappolati dal ghiaccio. Colpita in tenera età da una malattia che le ha deformato gli arti, Christina è cresciuta lavorando e provvedendo alla casa nonostante il suo handicap, senza però riuscire a soddisfare le sue aspirazioni alla conoscenza, al viaggio e all'amore. Andrew Wyeth, fra i maggiori pittori americani del XX secolo, divenne suo amico e la immortalò nel quadro Christina's world, rendendola una figura iconica dell'arte contemporanea.



Editore:Giunti
Data uscita:13/09/2017
Pagine:320


All 'interno del romanzo oltre la loro amicizia si toccano temi attuali ancora oggi "non vorresti avere una vita normale come tutti? 
In passato ti sei opposta, e.."So cosa intende dire: che il mio rifiuto di prendere in considerazione eventuali cure potrebbe avere compromesso la storia tra me e Walton… Che i sentimenti di Walton per me fossero condizionati, Che mi stesse chiedendo di stare meglio, altrimenti non ci sarebbe stato un seguito, per noi."

Il problema dell’accettazione di una vita problematica: " questo disturbo, qualunque cosa esso sia, progredirà secondo le proprie intenzioni. "E' un romanzo indispensabile nella vostra libreria. Aiuta a tirare fuori la forza che senti di non avere nei momenti bui, e vi aiuterà a capire che una persona diversamente abile ha gli stessi desideri e sogni di voi.
Non esiste un voi e un loro capirete quanto siamo tutti fatti della stessa materia.
E' un libro che farà subito breccia nel vostro cuore. Da regalarvi e da regalare. 

La Ragazza arrabbiata di Elisabetta Capecci



Trama:
Sara e Federico, due anime complicate.
Sara è una bella ragazza, ma non ha un carattere facile.
Dopo essere stata delusa, ancora adolescente, da un ragazzo di cui si era innamorata, decide di prendersela con il mondo intero. È arrabbiata e la felicità degli altri la innervosisce. Gli anni passano, ma la situazione non migliore, la cattiveria di Sara è incontenibile, come la sua bellezza.
Ma quando è costretta ad allontanarsi dalla città dove vive, ritrova Federico e scopre che con lui ha ancora voglia di vivere serenamente, sognare e sperare in un futuro migliore.
Riuscirà Sara a superare tutta la rabbia e ritrovare la felicità?

Informazioni aggiuntive 
EDITORE: Queen Edizioni
GENERE:  Romanzo di Formazione-Adolescenziale.
USCITA:    2 febbraio 2019
PAGINE:    180

Recensione:

Si può adorare un personaggio infimo, cattivo nel vero senso della parola? Si, ed è proprio questo il caso, in quanto dietro a comportamenti negativi vi è una grande sofferenza, dovuta a un evento del passato. Non si riesce a non entrare in empatia con la protagonista, anche se alcuni comportamenti lasciano decisamente perplessi.
Per quanto riguarda il personaggio maschile Federico un ' altra anima complicata capace di andare oltre l’apparenza, a costo di rischiare sé stesso e il rapporto con gli altri.
Ma non abbiamo solo esempi di amore malato, ma pure l’esaltazione dell’amore puro, nel senso della verità che viene detta a muso duro, che si identifica con l’amico di Sara, Michele. Un libro di formazione, un libro di scoperta adatto a tutti, in quanto ognuno di noi ha subito un tradimento o una ferita che ha modificato il proprio animo magari indurendolo, oppure togliendo quel disincanto adolescenziale o giovanile. Un romanzo che costituisce espiazione e purificazione dell’anima, attraverso un percorso ad ostacoli irto di colpi di scena. Un’ opera indispensabile per far riflettere sulle giustificazioni che poniamo alla base dei nostri comportamenti discutibili, e, quanto sia importante non mentire a noi stessi.
Alla prossima anima lettrice.

lunedì 4 febbraio 2019

La serie "Il Dio solo" di Micol Fuscia

Premessa All' interno della piattaforma Edizioni Open  si può condividere  i propri racconti di non oltre 1500 parole. Edizioni Open aiuta inoltre gli scrittori nella fase di promozione dei loro libri, offrendo la possibilità di inserire link che rimandano all’acquisto delle loro opere.Le Serie possono essere composte al massimo da 10 Episodi e da 3 Stagioni.
Il progetto Edizioni Open è ideato e curato da Tiziano Pitisci.

Oggi vi presento la serie di Micol Fuscia  : Il Dio Solo.


Serie: Il Dio Solo

Episodio 1: Alone

Episodio 2: Il Signore degli Anelli
Episodio 3: Nephel

Recensione: 
Se amate il genere fantasy e distopico questa serie è adatta a voi. Ovviamente data la brevità della serie non mi inoltro nella trama.
Alone,  è l' ultimo superstite di una specie dimenticata che diventerà in un certo senso il " mentore " di un  essere appartenente a una specie diversa dalla sua.
Oltre ad elementi fantasy e distopici, in pochi episodi l' autrice riesce a condensare puro divertimento a riflessioni importanti.
In primis il valore della lettura intesa come comprensione; tema molto attuale e coraggioso dato che moltissimi lettori leggono solo per passare il tempo,( anche io  confesso ne leggo nei momenti bui o tristi che accadono nella vita) i "confort- books" ovvero l' equivalente cartaceo della cioccolata che ci fanno stare bene, ma non arricchiscono  il nostro spirito.Vi è un grande dibattito in campo editoriale su questo genere di libri.Ovviamente la virtù sta nel mezzo a mio modesto parere, servono per alleggerire la vita ma non si può leggere esclusivamente quelli.
Il concetto di intelligenza inteso in senso psicologico come il problem solving ovvero la capacità di risolvere problemi.Una persona intelligente diverso da un erudito, è una persona che sa sopravvivere ai cambiamenti e si andata alle necessità della vita.
Infine il concetto di uomo, come un essere che ha determinate caratteristiche... ( non posso dirvi altro o farei spoiler), io concordo appieno con il concetto filosofico che propone l' autrice.
In conclusione. in pochi episodi oltre a divertirvi con una godibilissima storia distopica, vi troverete a riflettere sui grandi temi filosofici e psicologici.
Spero un giorno di poter recensire un romanzo distopico di questa grande  autrice.
Alla prossima anima lettrice.

La serie "L'anello di plastica" di Giovanni Attanasio


Premessa
All' interno della piattaforma Edizioni Open  si può condividere  i propri racconti di non oltre 1500 parole. Edizioni Open aiuta inoltre gli scrittori nella fase di promozione dei loro libri, offrendo la possibilità di inserire link che rimandano all’ acquisto delle loro opere.Le Serie possono essere composte al massimo da 10 Episodi e da 3 Stagioni.
Il progetto Edizioni Open è ideato e curato da Tiziano Pitisci.

Oggi vi presento la serie di Giovanni Attanasio: L'anello di plastica


Serie : L'anello di plastica

Episodio 1: Lapidi
Episodio 2: Flebile
Episodio 3: Un battito eterno

Link alla serie

Recensione:
Il nostro protagonista Janek, dopo aver ricevuto una telefonata dalla sorelle Henriette, torna a casa per il funerale della madre.I due saranno costretti  a vedersi dopo molti anni; causa un evento drammatico del passato.i due fratelli saranno costretti a riaprire vecchie ferite.
Questa serie mi è entrata nel cuore immediatamente già dal primo episodio. Io sono una lettrice cui è difficile catturare l' attenzione, sono molto esigente, in genere, quando leggo descrizioni le salto e vado al nocciolo degli eventi, ma in questo caso, l' autore descrive con la stessa fluidità di un pittore che disegna un paesaggio con colori vividi sulla tela.e le emozioni, i ricordi le ambientazioni in modo magistrale.
Lo stile della scrittura è talmente empatico che vi sentirete di volta in volta entrare in contatto con i protagonisti, da poter percepire quel misto di amore,odio, al limite del patologico che è dentro di loro.
Una serie che tagliente come il vetro ma appassionante come un classico.
Alla prossima anima lettrice.



Gli artigli delle farfalle di Fabio Gimignani


Editore: Jolly Roger
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 26 maggio 2018
Pagine: 880 p., Brossura

Descrizione
"Il potere è l'afrodisiaco supremo". In questa frase di Henry Kissinger si cela un mondo fatto di regole infrante, perversioni al limite dell'immaginabile e violento desiderio, capace di travolgere qualsiasi ostacolo con la potenza distruttiva di un tornado. Tesa tra Stati Uniti e Israele, una rete invisibile cattura tra le proprie maglie i numerosi personaggi che ruotano attorno a un intrigo internazionale, costringendoli a confrontarsi con quella parte di se stessi che da sempre è bene tenere segregata nel profondo dell'io, consci del fatto che, una volta liberata, nessuno sarà più in grado di contenerne gli effetti devastanti. Un agente speciale dell'FBI, la sua nuova recluta dall'indole violenta e dalla femminilità compressa, frange deviate del Mossad, vertici politici irrimediabilmente collusi con multinazionali senza scrupoli, leggendari sicari internazionali e finanzieri privi di pietà intrecciano le proprie vicende sullo sfondo di un gioco fatto di sesso e dominazione, ormai non più controllabile nemmeno da chi pensava di poterlo condurre nelle vesti di Master. E tutto porterà verso l'unica scelta plausibile: vivere o morire.


Recensione:
Questo romanzo tratte delle due forze che dominano il mondo l'amore e il possesso.
Avete letto bene non l' amore, ma il Possesso,il bisogno primordiale  di voler appartenere  a qualcuno o che  quel qualcuno appartenga a noi.
Anche la  Protagonista femminile Rhonda,  un concentrato di muscoli adrenalina forza e sensibilità in quale mix lo dovrete scoprire voi...Una donna forte e tagliente come il vetro ma con la sensibilità di u' eroina di un romanzo di Jane Austen vorrebbe far proprio un suo collega..( con gli spoiler mi fermo qui..)ma ci saranno molte vicende e vicissitudini che porteranno un' evoluzione del suo personaggio e nel rapporto con gli altri protagonisti.
Questo romanzo è stata per me una vera droga, se nella  non la vita non si potesse fare altro che leggere, avrei terminato il romanzo in un giorno solo! Colpi di scena, adrenalina ed erotismo. Nulla  è come vi aspettate e gli imprevisti sono dietro l' angolo, non vi annoierete mai.Il linguaggio diretto, crudo, dettagliato, rende quest'opera adatta a una trasposizione cinematografica.
Il protagonista principale maschile Mike è un uomo con una corazza " trasparente " in quanto la sua forza e testardaggine, lasciano in ogni caso trasparire i suoi sentimenti, alternando umanità, razionalità e impulsività.
Ciò posto, il  personaggio che mi ha fatto letteralmente impazzire costruito in modo magistrale, che non porta eventi inaspettati è Stacey. Chapeau all' autore che  è riuscito a creare un personaggio letterario " borderline. Non vorrei mai smetter di  farvi spoiler e raccontarvi tantissime altre cose di questo romanzo, che sarà la vostra droga,vi avverto quanto inizierete sarà molta dura staccarsene.
Possesso, dominazione,  caduta, rinascita, intrighi internazionali,compongono un mazzo di carte in cui nulla sempre al suo posto ma che alla fine vedrà il gioco smascherato.
La noia non sarà  contemplata durante la lettura, e l' autore è riuscito a compiere un lavoro d'empatia così accurato che vi troverete a fare un sorrisino complice a Thomas o ad arrabbiarvi per Rhonda. Un  libro che saprà tirare fuori il lato oscuro di ognuno di voi,  desideri pulsione che non avreste  mai il coraggio di rivelare a nessuno.
leggete questo romanzo  e vi sentirete potenti e in grado di scalare una montagna a mani nude.
Alla prossima anima lettrice.