mercoledì 7 novembre 2018

L';isola di Corentin di Cristiano Pedrini



Sinossi:
Corentin ha la sua isola, quel luogo sicuro nel quale si protegge dal mondo, dove non lascia entrare nessuno. Scrive romanzi e sogna un grande domani, che tarda ad arrivare, visto il suo straziante passato e il suo faticoso presente . Le sue giornate trascorrono tra il Monet Verde, la libreria galleggiante sulla Senna, lasciata in eredità dal nonno e il suo girovagare per le vie di Parigi.Corentin, seppur abbia la forza di superare e osare, è chiuso nel suo mondo, nella sua isola fino all'incontro con Flavie, un noto pittore che lo aiuterà a uscire allo scoperto e a osare rimettendo in discussione ciò che vuole mostrare di sé agli altri.La vita, l'amore, l'arte, la cornice romantica Parigina, i sogni e le speranze…Tutto sarà trascinato dalla ruota di un destino che porterà i due a riscoprire se stessi, mostrando la bellezza delicata di quei giorni che sembrano scaturire dalle pagine di una fiaba tinta dai colori della speranza.


Recensione: 
Un romanzo delicato come la seta, ma dotato di una forza pari ad un uragano.
Corentin in punta di piedi, pagina dopo pagina, compie un percorso che lo porta ad avere piena consapevolezza delle proprie peculiarità e delle proprie debolezze.
L' isola protettiva e impenetrabile che si era creato che costituisce la sua corazza fisica e materiale, 

" Corentin ama nascondersi anche da se stesso..."

piano piano viene scalfita prima da  Flaviae ,  un pittore, che farà  implodere nel protagonista   un crescendo l' amore proprio e la consapevolezza.
Il pittore, in  particolar modo,  sarà fautore di un cambiamento non solo nei confronti del protagonista, ma anche nei propri confronti;  ognuno di loro, uscirà dalla propria isola, pronto ad esplorare il mondo più difficile e impervio la propria anima.
Avrete voglia di abbracciare Corentin di dargli incoraggiamenti, ma per ogni cosa ci vuole tempo.
Il protagonista però ha un compagna di viaggio magica e romantica  in questo percorso, ossia  Parigi come  angelo custode, che dall' alto lo protegge e gli parla attraverso le persone che gli sono accanto.
Troverete una atmosfera magica, riuscirete a percepire il calore dei parigini e della vita che quando prende forma non ti lascia più.
Un inno a non aver paura di aprire il cuore al mondo, perchè l' amore salva e rende libero qualunque sesso sia, basta parta dal cuore.
Alla prossima anima lettrice.





Nessun commento:

Posta un commento